L’italiana Vagheggi ai Budapest "Marie Claire Fashion Days"

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 143
Stampa questa pagina
21
Novembre

L’italiana Vagheggi ai Budapest "Marie Claire Fashion Days"

Scritto da 
Pubblicato in IT-HU

I “Marie Claire Fashion Days” sono tra i più importanti eventi nel calendario della moda di Budapest. Anche quest’anno l’azienda vicentina Vagheggi ha partecipato con un suo stand dedicato alla nuova linea biologica Bio+ che vi presentiamo nella nostra intervista.  

[intervista promozionale]
Bio+ è stata lanciata in Ungheria il mese scorso da Vagheggi Kft., prima filiale all’estero del marchio di phytocosmetici presente nei centri benessere di tutto il mondo.
Allo stand Vagheggi alle nostre domande ha risposto Alessandra Alampi di Vagheggi Kft.

In cosa si differenzia la linea “Bio+”?
Gli ingredienti dei prodotti della linea Bio+ sono al 100% biologici e sono certificati “Cosmos Organic” e “Vegan Cosmetic” rispondendo ai criteri del nuovo disciplinare per il sistema biologico internazionale vigente da quest’anno (Cosmos Organic). In altre parole parliamo di formule in grado di soddisfare gli elevati standard di qualità e di rispetto della biodiversità fissati per definire ciò che è naturale e biologico. 
Cosa significa per un cosmetico essere “vegano”?
Vuol dire essere conforme ai principi dello stile di vita vegano, quindi inanzitutto aver escluso con un rigoroso controllo la presenza di materie prime di origine animale, ma anche aver escluso la presenza di tracce dovute all’ottenimento delle materie prime. 
L’attenzione per l’ambiente è dunque un pilastro di questa linea?
Esattamente e lo conferma la scelta del packaging, interamente in carta ecologica riciclabile e biodegradabile (certificata FSC e nataa dall’utilizzo delle alghe infestanti delle lagune) senza bugiardino, senza l’uso di colla o di verniciature. I vasi e i contagocce sono realizzati in vetro ultraleggero a basso impatto ambientale. I tubi sono invece in bioplastica a base vegetale ottenuta dalla fermentazione dello zucchero e della canna da zucchero, coltivata in Brasile, senza OGM. 

All’interno del rinnovato Várkert Bázár, a fianco degli eleganti giardini del Castello di Buda, Vagheggi non era l’unica rappresentante del Made in Italy. Basti pensare che il main sponsor della kermesse è stato Unicredit, terza banca in Ungheria, dove è presente da oltre 25 anni. E ancora hanno partecipato con i loro stand Giorgio Armani, Caffè Vergnano 1882 e Gas. 

Contenuto promozionale a cura di Economia.hu

Info su come ottenere pubblicità su Economia.hu

Scopri la linea Bio+ e gli altri prodotti Vagheggi qui.

Letto 1055 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da

Articoli correlati (da tag)