Lo Speciale: raccolta interviste dalla Settimana della Cucina Italiana

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 143
Stampa questa pagina
08
Dicembre

Lo Speciale: raccolta interviste dalla Settimana della Cucina Italiana

Scritto da 
Pubblicato in IT-HU

Lo speciale realizzato a Budapest da Economia.hu durante la 2a Settimana della Cucina Italiana nel Mondo con le interviste video ad alcuni dei protagonisti delle giornate.

L'Ambasciatore d'Italia a Budapest Massimo Rustico commenta a conclusione della settimana.

 

"Qui in Ungheria - racconta Andrea Bettini di Italiamilk ai microfoni Economia.hu - abbiamo impiantato un sistema di produzione, trasformazione e vendita di formaggi a pasta filata; il più noto è la mozzarella.”

 

“Non è stato facile inserirsi in Ungheria - ricorda Giacomo Pedranzini, CEO di Kométa 99 - perché il Paese ha una tradizione importante nel settore della produzione delle carni, di cui è anche molto orgoglioso”. “C’era da capire dove si poteva migliorare e dove invece i nostri collaboratori ungheresi stavano già facendo meglio di noi.”

 

“Tantissimi giovani vogliono fare questo mestiere. - riferisce Fabio Cristiano, fondatore di Scuola di Pizzaiolo, a Budapest come “ambasciatore” dell’arte del pizzaiolo napoletano appena entrata nel patrimonio immateriale dell’UNESCO  - Il nostro è uno dei pochi settori che non ha risentito della crisi perché il web non ci ha surclassato: tutto è passato sul web, ma la pizza non puoi spedirla come l’allegato di una mail”

 

“Abbiamo verificato - racconta Carmine Farnetano, vertice del Consorzio GAL Casacastra del Cilento - che la ristorazione italiana in Ungheria è particolarmente vivace in questo momento. Ci sono casi di eccellenza riconosciuti a livello internazionale ed è quindi essenziale agganciare l’eccellenza dei prodotti con quella della ristorazione”.

 

“La nostra azienda - descrive Maria Matonti, brand Ambassador Famiglia Pasqua - produce dal 1925 e ha sempre guardato avanti, mantenendo dinamica la tradizione dei vini veneti e unendola al messaggio perfetto da comunicare anche ai millennials”.

 

 

Interviste a cura di Claudia Leporatti
Redazione Economia.hu

Letto 955 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ultimi da

Articoli correlati (da tag)