Alle aziende agroalimentari un sostegno aggiuntivo di 25 miliardi di fiorini

Oltre alle forme di sostegno attualmente disponibili, il Ministero dell’Agricoltura annuncia diversi regimi di sostegno che aiutano gli agricoltori, le organizzazioni di produttori e le aziende del settore alimentare a gestire gli effetti economici dell’epidemia di coronavirus in Ungheria, utilizzando gli ulteriori 25 miliardi di fiorini (circa 70 milioni di euro) forniti dal Fondo di protezione economica, ha affermato il ministro dell’agricoltura di István Nagy.

Il ministro ha attirato l’attenzione sul fatto che l’obiettivo dei programmi di sostegno è di mantenere la sicurezza dell’approvvigionamento alimentare in Ungheria e di rafforzare le sue capacità produttive, e quindi di proteggere i posti di lavoro. 

Queste iniziative riguardano quasi 35.000 aziende e circa 140.000 dipendenti.

Nella foto István Nagy di István Fekete, fonte: magyarmezogazdasag.hu

Delle risorse aggiuntive di 25 miliardi, 24 miliardi di fiorini saranno destinati a fondo perduto per l’industria alimentare, piante ornamentali, ortaggi, vino, maiali, pollame, pesce, pecore e capre, conigli, operatori nel settore delle carni bovine e da latte settore, apicoltura e allevamento di cavalli– ha sottolineato István Nagy.

Ha aggiunto che, al fine di finanziare le misure di gestione delle crisi, le organizzazioni di produttori che operano nel settore degli ortofrutticoli riceveranno 1 miliardo di fiorini in sostegno aggiuntivo senza obbligo di restituzione.

In questo contesto, può essere effettuata la distribuzione gratuita dei loro prodotti attraverso campagne di beneficenza, di promozione e comunicazione da parte delle organizzazioni di produttori per incoraggiare il consumo.

Nei settori alimentare, ornamentale e della pesca, legati all’occupazione, il sostegno nel settore agricolo è essenzialmente legato al numero di animali o alle dimensioni della coltura prodotta al fine di proteggere le capacità di produzione.

Foto: Ministero dell’Agricoltura ungherese, fonte: magyarmezogazdasag.hu

Domande per le sovvenzioni: semplici e in 3 rate

Il ministro ha sottolineato che i programmi di sostegno sono stati creati dal ministero dell’Agricoltura nella forma più semplice possibile, in modo che la loro domanda e il pagamento siano il più rapidi possibile. È già in fase di preparazione una nuova interfaccia elettronica per la presentazione delle domande di sovvenzione.

Le domande sono programmate per essere presentate in tre rate dalla fine di giugno e i pagamenti alle persone interessate inizieranno ad agosto.

La legislazione nazionale che consente l’uso di sussidi a fondo perduto è stata approvata dalla Commissione europea martedì, aprendo così la possibilità di promulgare decreti ministeriali contenenti norme dettagliate, ha ricordato il capo del ministero.

Leggi i nostri articoli su: Agricoltura

Potrebbe interessarti anche:

Fonte: comunicato stampa AM su magyarmezogazdasag.hu | Kormany.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/