3 azioni per rilanciare le PMI

Particolare attenzione deve essere prestata alle piccole imprese in relazione alle iniziative per riaprire le aziende agricole e per ricollocare e riqualificare i lavoratori sfollati. I governi di tutto il mondo stanno adottando misure per supportare e proteggere le piccole imprese.

Alcuni acquistano beni e servizi, ad esempio, per fare scorte. Altri indirizzano i consumatori ai rivenditori. E ci sono governi che compensano la perdita di entrate fornendo sussidi diretti, agevolazioni fiscali e differimenti di pagamento.


Al fine di rilanciare e sostenere le PMI, vengono proposte le seguenti azioni:

  • Le PMI devono essere aiutate a crescere online. Le piccole imprese spesso non hanno accesso alle informazioni di mercato e alle infrastrutture tecniche, il che impedisce loro di ridistribuire rapidamente la loro forza lavoro o espandere il loro portafoglio di servizi. I governi possono sostenere il trasferimento di conoscenze tra le PMI, fornire consulenza su nuove opportunità e fornire supporto tecnico per espandere i servizi. In tutti questi sforzi, i governi possono considerare di ridurre rapidamente le barriere normative, anche se solo temporaneamente durante la crisi.
  • Facilitare la cooperazione tra grandi e piccole imprese. I governi e le camere dell’industria possono coinvolgere le grandi società e i leader del settore ad assumersi la responsabilità dell’ecosistema e della catena del valore dell’intero settore. Le grandi aziende possono offrire prospettive uniche e consigli pratici per le piccole imprese. Ad esempio, aiutano le piccole imprese a passare al telelavoro o ai canali digitali o per soddisfare esigenze mutevoli (ad es. Disinfettanti, maschere). Vi è anche un esempio di un gruppo di grandi aziende e individui facoltosi che istituiscono un fondo di aiuto incentrato sulle PMI nel suo portafoglio di investimenti.
  • Proteggere le PMI più vulnerabili. I governi devono agire rapidamente per garantire che le PMI, comprese le microimprese informali, siano incluse nei pacchetti di aiuti e incentivi. I governi devono esplorare come garantire che le PMI beneficino degli incentivi alla domanda, ampliando la creazione di posti di lavoro.

Fonte: Novekedes.hu | https://www.mckinsey.com/featured-insights/future-of-work/the-future-of-work-in-europe

ARTICOLI RECENTI

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/