3 banche lasciano l’Ungheria

Tre banche stanno lasciando il mercato ungherese, per il momento senza trovare acquirenti: Citibank, Sberbank e Axa.

Citibank sta per lasciare l’Ungheria come parte di un piano di riorganizzazione che porterà all’uscita da 11 mercati in tutto. Tra gli acquirenti più probabili delle filiali in Ungheria ci sono l’austriaca Erste e, in caso di abbassamento del prezzo richiesto, anche l’ungherese OTP. Prossima all’uscita anche la russa Sberbank, che a sua volta aveva rilevato la rete est-europea di Volksbank trovandovi “problemi più grandi del previsto”. Lo stato, che all’inizio si era detto interessato all’acquisizione, ha fatto marcia indietro e neanche OTP ed Erste sono pronte ad acquisirla, nonostante la banca russa sia pronta ad offrire le sue proprietà in Ungheria e prezzo di acquisto negativo. Infine Axa, con le filiali ungheresi il ramo belga dell’assicuratore francese è in vendita. Nonostante il notevole interesse, tutti i potenziali acquirenti si sono ritirati dall’accordo.

 

Claudia Leporatti

 

Redazione Economia.hu 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/