3 domande sulle aziende italiane in Ungheria: quante sono, dove si trovano e che dimensioni hanno?

Pubblichiamo una breve analisi sulla presenza delle aziende italiane attive in Ungheria realizzata in collaborazione con il nuovo centro studi di ITL Group, Study Center.

L’articolo risponde a 3 delle domande che ci sono state fatte piú spesso in questi anni: 

  1. QUANTE AZIENDE ITALIANE sono attualmente operative IN UNGHERIA? 
  2. Dove si concentrano GLI INVESTIMENTI ITALIANI in Ungheria?
  3. QUALI SONO LE 10 AZIENDE ITALIANE CON il maggior numero di DIPENDENTI IN UNGHERIA?

IL DATABASE DELLE AZIENDE ITALIANE IN UNGHERIA

I dati per l’analisi sono pubblicati dal Database delle aziende italiane di ITL Group, fondato e aggiornato mensilmente dal 2010, compie 10 anni quest’anno. Il progetto ha l’intento di facilitare le connessioni tra le aziende italiane in Ungheria, con il tessuto imprenditoriale ungherese e con l’Italia.

Il database mostra la presenza italiana in Ungheria (disponibile in italiano, ungherese e inglese) e permette di trovare facilmente le aziende italiane che operano sul territorio ungherese grazie ai numerosi filtri di ricerca (per nome, per settore di attivitá, per tipologia, fatturato e per numero di dipendenti, per anno di fondazione).

Il database é stato concesso a enti governativi e giornalisti italiani per le loro inchieste ed é stato molto apprezzato. Per maggiori informazioni potete rivolgervi a: info@itlgroup.hu

LO SVILUPPO DELLE AZIENDE ITALIANE IN UNGHERIA DAL 1979 AL 2020

L’Ungheria è diventata quasi subito una delle mete più attraenti per gli imprenditori italiani, favoriti dalla vicinanza geografica, oltre che da una certa intesa tra i popoli dovuta tra l’altro agli importanti contatti intercorsi nella storia e dalla buona diffusione della lingua italiana in terra magiara.

Dalle nostre analisi, ci risulta che la prima azienda italiana ad essersi espansa in Ungheria, ed ancora operativa oggi, fu CIB Bank nel 1979 (del gruppo Banca Intesa). Dal cambiamento politico dell’89, sempre più aziende italiane hanno deciso di investire in questo Paese. Un particolare incremento della natalità delle aziende è avvenuto nel 2014 dove il numero di aziende italiane che ha aperto superó per la prima volta le 200 unitá. Dal 2014 in poi abbiamo assistito ad un incremento costante del numero di investimenti portandoci, come illustrato dal grafico, alle 310 aziende che hanno deciso di investire in terra magiara nel 2019.

Il 2020, che aveva aperto il primo trimestre con numeri eccezionali, purtroppo è stato fortemente rallentato dalla crisi economica dovuta alla pandemia di Covid-19 e quindi il numero di aziende che aprirá nel corso di questo anno sará estremamente ridotto (anche a causa delle difficoltá logistiche di accesso al paese).

Ad oggi sono circa 3.300 le aziende italiane operanti in Ungheria.

Il ritmo della media annua al quale sono state fondate aziende ungheresi di proprietà o partecipazione italiana è passato da poche decine nei primi anni Novanta alle oltre 200 dell’ultimo quinquennio. Dal Duemila la creazione di aziende con capitale italiano in Ungheria ha subito una forte accelerazione, sia per le condizioni favorevoli offerte dal Paese, sia grazie al sempre maggiore interesse degli imprenditori italiani nei confronti del mercato locale (o verso l’Est in generale, al quale l’Ungheria rappresenta un punto di ingresso privilegiato.)

Ci aspettiamo che il saldo attivo sia sempre crescente ma che il numero di aziende degli ultimi anni (2018-2019) diminuirá per il “normale” tasso di mortalitá delle aziende.

DOVE SI TROVANO LE AZIENDE ITALIANE ATTIVE IN UNGHERIA

La capitale dell’Ungheria, è la sede principale scelta da oltre il 67% delle aziende oggi attive. Budapest stacca di oltre 66 punti percentuali la seconda città per numero si aziende italiane attive, Budaörs con 1,2%. Con una popolazione di circa 1.752.000 abitanti è la città più popolata dell’Ungheria e ospita il maggior numero di aziende. Anche la maggior parte delle aziende italiane sono situate in questa città e dintorni.

Un altro centro economico piuttosto importante in Ungheria è la contea di Fejér ospitante la città di Székesfehérvár. Ospita circa 1.1% delle aziende italiane attive nel Paese, ed è considerata dal governo magiaro uno dei centri economici più importanti. Negli anni ’90 questa cittá aveva destato interesse a livello europeo come il centro industriale con il piú alto tasso di investimenti stranieri in Europa.

LE 10 AZIENDE ITALIANE ATTIVE CON PIÚ DIPENDENTI IN UNGHERIA

Abbiamo chiesto al nostro database di elencare le 10 aziende italiane attive con più dipendenti in Ungheria e i risultati sono i seguenti: CIB Bank (Intesa San Paolo), UniCredit, Generali, Kometa 99, Prysmiam MKM Hungary, Magyarországi Hangszórógyárto, Derula, Sematic Hungaria, Human, E.M.E.

CIB (Intesa Sanpaolo) e UniCredit sono due banche italiane che hanno deciso di espandersi in Ungheria negli anni Ottanta, esse al momento sono le due società italiane nel Paese che vantano più dipendenti; dai nostri dati risulta CIB Bank con circa 2.700 mentre UniCredit con circa 2.000.

Generali è una società di assicurazione che ha deciso di espandersi anche in Ungheria nel 1989 e attualmente occupa il terzo posto in questa classifica anch’essa con circa 2.000 dipendenti. 

Kometa 99, è uno dei maggiori operatori del settore alimentare del paese, si specializza nella lavorazione del maiale e attualmente produce circa 700 posti di lavoro.

Prysmiam MKM Hungary, è leader mondiale nel settore dei cavi e dei sistemi per l’energia e le telecomunicazioni. Ha stabilito sede in Ungheria nel 2006 e conta circa 600 dipendenti.

Magyarországi Hangszórógyárto, è una filiale del gruppo italiano Faital, fondata nel 2009 produce altoparlanti per veicoli. Può contare su più di 400 dipendenti. 

DERULA Gyártó és Kereskedelmi si occupa della lavorazione del legno e dispone di 418 dipendenti. 

SEMATIC HUNGÁRIA Felvonógyártó és Kereskedelmi kft. si occupa della produzione di ascensori e attualmente può contare su circa 350 dipendenti. E’ stata recentemente acquisita dal gruppo tedesco Wittur ma è ancora di proprietà di Sematic S.p.a.

HUMAN BioPlazma Gyártó és Kereskedelmi kft. si occupa della raccolta e del frazionamento del plasma sanguigno può contare su 350 dipendenti.

E.M.E. Villanymotorokat Összeszerelő kft. si occupa dell’assemblamento di parti elettriche per i motori dispone di circa 350 dipendenti.

ARTICOLI RECENTI:

database aziende italiane in ungheria
Il database è uno strumento completo e facile da usare. Aggiornato su base mensile con le società di nuova costituzione, contiene i dati di oltre 3000 aziende a capitale proprietà italiana
Avatar