A Luglio, le vendite dei negozi al dettaglio sono cresciute del 3,0%

Nel mese di luglio 2021, il volume delle vendite nel commercio al dettaglio è aumentato del 2,5% secondo i dati grezzi e del 3,0% se aggiustato per gli effetti di calendario rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel mese di luglio, i volumi di vendita corretti per gli effetti di calendario sono aumentati del 3,7% nei negozi alimentari specializzati e non specializzati, del 2,6% nel commercio al dettaglio non alimentare e dell’1,9% nella vendita al dettaglio di carburanti per autoveicoli rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 

Nel periodo gennaio-luglio 2021, il volume delle vendite – sempre secondo i dati corretti per il calendario – è stato superiore del 2,1% rispetto al periodo corrispondente dell’anno precedente

Nel luglio 2021, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, aggiustato per gli effetti del calendario:

  • Il volume delle vendite al dettaglio nazionali è aumentato del 3,0%.
  • Si registra un aumento del 3,7% nel dettaglio alimentare specializzato e non specializzato e del 5,0% nei negozi di alimenti e bevande non specializzati che rappresentano il 74% del commercio al dettaglio di alimenti e dello 0,5% nei negozi specializzati di alimenti, bevande e tabacco.
  • Il fatturato del commercio al dettaglio non alimentare è aumentato complessivamente del 2,6%.
  • Il volume delle vendite è aumentato del 7,1% nei negozi di articoli di seconda mano, del 3,3% nei negozi di tessuti, abbigliamento e calzature, del 2,4% nei negozi di prodotti farmaceutici, medici e cosmetici, dell’1,5% nei negozi non specializzati in manufatti e dello 0,8% nei negozi specializzati in libri, materiale informatico e altri.
    Il volume delle vendite è sceso del 7,6% nei negozi di mobili e di articoli elettrici.
  • Le vendite per corrispondenza e via internet, che coprono un’ampia gamma di beni e rappresentano l’8,0% delle vendite al dettaglio, hanno continuato ad espandersi in volume, del 16% per l’esattezza.
  • Il volume delle vendite nelle stazioni di servizio per autoveicoli è aumentato dell’1,9%.
  • Le vendite nei negozi di autoveicoli e di ricambi e accessori per autoveicoli non appartenenti al commercio al dettaglio sono diminuite del 15%.

A luglio 2021:

Le vendite al dettaglio nazionali ammontavano a 1.232 miliardi di HUF a prezzi correnti.

I negozi alimentari specializzati e non specializzati hanno rappresentato il 47% di tutte le vendite al dettaglio nazionali, mentre le cifre rilevanti per il commercio al dettaglio non alimentare e il commercio al dettaglio delle stazioni di servizio erano rispettivamente il 36% e il 17%.

Nel gennaio-luglio 2021, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, corretto per gli effetti di calendario:

Il volume del commercio al dettaglio è aumentato del 2,1%.

Il volume delle vendite è aumentato dell’1,8% nei negozi alimentari specializzati e non specializzati, del 3,0% nel commercio al dettaglio non alimentare e del 2,8% nel commercio al dettaglio di carburante per autotrazione.

fonte: ksh.hu

ARTICOLI RECENTI

Gianluca Bruno