Accordo UE-Ungheria sui fondi europei 2014-2020

Firmato il “Partnership Agreement” tra la Commissione Europea e l’Ungheria sull’uso dei fondi strutturali europei, volto a stabilire la strategia per un uso ottimale degli stessi e dei fondi agli Investimenti. L’accordo, secondo quanto ne scrive Neurope.hu e in base a quanto già reso noto dall’Europa sui fondi 2014-2020, apre strada a un totale di investimenti dal valore di 21,9 milioni di euro in fondi alle politiche di coesione (nella somma è incluso il fondo di Cooperazione Territoriale Europea e l’allocazione per la Youth Employement Initiative).


L’Ungheria riceve inoltre 3,5 miliardi di euro per lo sviluppo rurale e 39 milioni di euro per i settori pesca e mari.i stabilendo la strategia per l’uso ottimale dei fondi strutturali europei e gli investimenti In tutto il paese. In base al documento i fondi europei dovranno essere utilizzati per fa fronte alla disoccupazione, aumentare la competitività e favorire al crescita economica attraverso il sostegno all’innovazione, ala formazione e all’istruzione, sia nei centri urbani, che nelle zone rurali. Le risorse europee dovranno inoltre essere usate in modo da promuovere l’ imprenditoria. Ma tra le linee guida della CE ci sono anche lotta all’esclusione sociale, lo sviluppo sostenibile per l’ambiente e il sostegno a un’economia efficiente in termine di sfruttamento delle risorse. I Fondi europei strutturali e per gli investimenti (ESIF) sono composti da:
    Fondo europeo di sviluppo regionale
    Fondo sociale europeo
    Fondo di coesione
    Fondo europeo per affari marittimi e pesca
    Fondo agricolo europeo per lo sviluppo rurale.

 Claudia Leporatti

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/