Unilever amplia lo stabilimento chimico di Nyírbátor

Unilever Nyirbator – Nyirbatorhirado.hu

La prima serie di lavori di espansione dello stabilimento chimico di Unilever Hungary Kft. a Nyírbátor (270 km a nord-est di Budapest) del valore di 5 miliardi HUF sarà completata quest’estate.

Come risultato dell’investimento, la capacità di produzione dell’unità aumenterà di circa un quarto e il numero di dipendenti di quasi il 10%. Come parte dell’investimento autofinanziato, lo stabilimento europeo della casa madre britannico-olandese si espanderà dal 2020 al 2022 con un’area dedicata all’imballaggio di 11.000 mq, sei nuove linee di produzione e un magazzino a scaffalature alte automatizzato di 8.000 mq.

Lo stabilimento, dove vengono prodotti prodotti noti come Domestos, Cif, Coccolino, Flora’s Septic, Surf o Omo, è speciale sia dal punto di vista ambientale che economico.

Durante la realizzazione dell’investimento, è stato applicato il principio di Unilever che non prevede la discarica. In questo caso, ciò significava che tutti i detriti di demolizione dei silos e degli edifici obsoleti demoliti con le esplosioni nel sito sono stati triturati e utilizzati interamente durante la nuova costruzione.

Anche il funzionamento dell’impianto è rispettoso dell’ambiente: circa il 40% delle acque generate viene riutilizzato e il resto viene completamente filtrato e trattato in fabbrica prima di essere rilasciato nuovamente nell’ambiente.

L’imballaggio dei prodotti finiti è fatto di plastica riciclata al 70% e l’elettricità di rete proviene da fonti rinnovabili al 100%.

Dopo l’espansione lo stabilimento di Nyírbátor sarà il secondo impianto di prodotti chimici per la casa più efficiente del gruppo a livello globale e produrrà il 90% dei prodotti chimici per la casa di Unilever nella nostra regione, la cui domanda è cresciuta notevolmente nell’ultimo periodo.

FONTE: Portfolio.hu
FONTE FOTO: Unilever.hu

ARTICOLI RECENTI

Alberto Scandolara