Il padre di Orbán tra i fornitori per i Mondiali di Nuoto

Tra i fornitori previsti dal contratto da 5 miliardi di fiorini per i servizi legati alle acque reflue nell’ambito dei Campionati di Giochi d’Acqua 2017 di Budapest ci sarebbe Dolomit Kft, società il cui proprietario di maggioranza è Győző Orbán, padre del primo ministro ungherese Viktor Orbán. 

Secondo i quotidiani locali (HVG.hu e Népszabadság) i blocchi di cemento sul sito di costruzione all’Isola Margherita mostrano i nomi Dolomit Kft. e Gánt. Il comune di Budapest, intervistato sulla natura della scelta dei fornitori ha spiegato che per mancanza di tempo sono stati scelti con procedura di appalto pubblico via negoziazione con i fornitori scelti, anziché con un normale bando pubblico, ma si è rifiutato di rispondere circa il ruolo della Dolomit Kft. nel progetto. Per l’opera, che prevede la costruzione di un nuovo impianto sportivo, sarebbero state presentate tre offerte. A vincere è stato il consorzio Sade-Penta con un’offerta di 4,98 miliardi di HUF, seguita da Duna Aszfalt e da Colas Alterra con offerte di poco superiori ai 5 miliardi. Il progetto include l’installazione di circa 20km di tubi per scorrimento acque reflue, di cui 380 metri sotto al Danubio, entro il marzo 2017.

 

Fonte: Budapest Business Journal 

 

Redazione Economia.hu 

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/