Ancora investimenti nell’automotive in Ungheria

Produttore di frizioni e volanti, la ZF Hungária, ha pianificato un investimento 31 miliardi di fiorini, pari a quasi 10 milioni di euro presso la sua fabbrica in Eger.

Ad annunciarlo è stato il Ministro degli Esteri e del Commercio Péter Szijjártó. Il progetto riceverà dei fondi statali per un totale di 21 milioni di euro, aggiungendo così 700 posti di lavoro ai 1000 già presenti. I fornitori ungheresi provvederanno al 2% delle parti, anche se questo dato è destinato ad aumentare fino al 15%. Nell’ambito del programma dell’investimento, la compagnia installerà una nuova tecnologia all’avanguardia per la produzione di frizioni ad otto marce in Eger. L’Ungheria ospita 15 dei 20 fornitori di auto a livello mondiale, inclusa la ZF, per un totale di 140.000 impiegati, come sottolinea Szijjártó.

Fonte: ICE Budapest -News Fondi Europei

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/