BEI, prestito da 200 mln di euro per l’Ungheria

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) stanzierà in favore dell’Ungheria 200 milioni di euro per il cofinanziamento di fondi UE nell’ambito di un contratto firmato lunedì tra il ministro dell’Economia Mihály Varga e il vice presidente della BERS Vazil Hudák. 

Nel 2015 la BEI aveva approvato una linea di credito da 1,5 miliardi di euro per l’Ungheria nel 2015, ha ricordato Varga, spiegando che il prestito in oggetto rientra in tale accordo. Secondo quanto dichiarato dal ministro l’Ungheria utilizzerà i fondi per rifinanziare gli anticipi di bilancio verso progetti finanziati dall’UE. Lo strumento di prestito consente all’Ungheria di ristrutturare i progetti dell’UE su quattro programmi operativi: GINOP, il Programma operativo per lo sviluppo economico e l’innovazione, TOP, il Programma di sviluppo urbano, EFOP, il Programma di sviluppo delle risorse umane e VEKOP, finalizzato ad aumentare la competitività della regione centrale ungherese. Il programma di prestito della BEI è in linea con gli obiettivi del governo di potenziare le capacità di produzione delle PMI, aumentare l’occupazione, sviluppare zone industriali e sostenere gli investimenti nel turismo.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/