Bruxelles vota a maggioranza per la redistribuzione dei migranti

L’UE ha votato per la redistribuzione dei migranti attraverso un sistema di quote. La misura prevedere il ricollocamento di 120.000 migranti.

Alla misura si sono opposti quattro paesi, Ungheria, Romania, Rep.Ceca e Slovacchia, mentre la Finlandia si è astenuta. 

Il numero di migranti da ridistribuire in ogni singolo paese sarà frutto di una proposta che potrà essere accettata o respinta. Nel caso fosse respinta però il paese andrà incontro a sanzioni non ancora specificate. 

Inizialmente i migranti ricollocati dovevano provenire da Italia, Grecia e Ungheria, ma a causa dell’opposizione del governo di Orbán l’Ungheria è stata esclusa. Budapest si oppone alle quote perchè considera la Grecia responsabile della mancata difesa dei confini europei e della registrazione degli immigrati. 

Il paese danubiano secondo i criteri di redistribuzione dovrà quindi accettare 306 immigrati dall’Italia, 988 dalla Grecia, 1.058 da altri paesi UE.  

 Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/