Budapest: ministri di 7 Paesi per situazione Ucraina. Dichiarazione V4

25 Febbraio 2014 – I quattro ministri degli esteri dei Paesi del gruppo di Visegrád (Ungheria, Repubblica Ceca, Polonia e Slovacchia)

si sono riuniti a Budapest il 24 febbraio insieme con gli omologhi bulgaro, greco e rumeno per discutere la situazione in Ucraina. L’Ungheria e le altre due nazioni confinanti con l’Ucraina si sono dichiarate pronte ad accogliere l’eventuale flusso di rifugiati.

A margine dell’incontro i 4 di Visegrád hanno dichiarato il loro sostegno alla procedura avviata da Kiev, nonché alla ricostruzione politica ed economica del Paese. I quattro ministri hanno dato la loro disponibilità a cooperare alla formazione di un sistema di aiuti umanitari coordinati. Il V4, infine, ha garantito il suo impegno per favorire il ripristino e incentivare lo sviluppo delle fornitura di gas naturale verso l’Ucraina, aiutandola nel diminuire la sua dipendenza dalla Russia. 

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/