La settimana del BUX – Settimana altalenante segnata dall’aumento dei tassi della MNB

In questo appuntamento de “La settimana del BUX” dove verrà approfondito l’andamento del principale indice azionario della Borsa di Budapest nella settimana appena conclusa attraverso una sintesi dei principali eventi riguardanti i titoli che lo compongono.

Inizio di settimana positivo per il principale indice della Borsa di Budapest che chiude la seduta del lunedì in salita dello 0.54%. Positivi tutti i titoli a maggiore capitalizzazione: OTP Bank chiude in rialzo dello 0.70%, MOL dello 0.86%, Richter dello 0.24% e Magyar Telecom dello 0.59%. 

In mattinata la società farmaceutica Gedeon Richter ha comunicato di aver raggiunto un accordo per la vendita delle sue attività all’ingrosso e al dettaglio in Moldavia. Stando alle parole dei CEO di Richter l’operazione sarebbe a supporto del cambiamento strategico che la società sta portando avanti da un decennio.

Da segnalare il comunicato di metà mattinata che 4iG ha reso pubblico tramite la BÉT dove afferma che il 26 luglio pagherà un dividendo di 22.49 HUF per azione relativo all’anno lavorativo 2020.

La giornata di martedì è stata segnata della decisione della Banca Centrale Ungherese sul tasso di riferimento che, come ampiamente atteso, è stato aumentato di 30 basis point a 0.9%.

Dal momento che molti si aspettavano una maggiore aggressività da parte della NMB, il governatore Gyorgy Matolcsy ha ribadito, con parole estremamente hawkish, l’impegno di procedere mensilmente con i successivi inasprimenti della politica monetaria fino a che le dinamiche inflattive non si saranno stabilizzate.

Il BUX chiude le contrattazioni in calo dello 0.39%. In sofferenza i finanziari: OTP Bank perde 1.12% mentre la compagnia di assicurazioni Pannonia chiude in calo del 2.87%. Il miglior titolo dell’indice è MOL che guadagna oltre 1.6%.

Mercoledì il BUX torna a salire terminando in rialzo dello 0.89% rispetto alla chiusura del giorno precedente. Tra i titoli a maggiore capitalizzazione salgono sia OTP Bank che MOL rispettivamente del 1.62% e del 1.09%, leggermente in discesa Richter che perde lo 0.18% mentre Magyar Telecom chiude in parità.

Da segnalare la performance di 4iG che chiude le contrattazioni in salita del 1.61% dopo aver annunciato nel tardo pomeriggio di martedì di aver vinto un contratto da 1.5 miliardi di HUF per la fornitura di servizi di sviluppo e integrazione del sistema di unità di rete della società energetica statale MVM.

Sempre nel tardo pomeriggio di mercoledì MOL ha comunicato i termini e le condizioni dello share option agreement che aveva concluso con ING Bank a metà giugno e che dovrebbe riguardare il 4.48% delle azioni della società.

Giovedì mattina la Banca Centrale ha aumentato il tasso settimanale sui depositi di 15bp dallo 0.75% allo 0.9% allineandolo così al tasso di riferimento. Il BUX, dopo essere stato per breve tempo in territorio negativo durante la mattinata, chiude in guadagno dello 0.45%.

Salgono OTP Bank e MOL che chiudono rispettivamente a +0.66% e +0.83%, mentre Richter scende dello 0.24% e Magyar Telecom perde lo 0.12%.

Il principale indice della Borsa di Budapest termina l’ultima seduta settimanale in discesa dello 0.31%. Tra i titoli a maggiore capitalizzazione spicca la performance negativa di Gedeon Richter che scende del 2.22% e si conferma peggior titolo dell’indice nella settimana. Leggermente positiva OTP Bank che sale dello 0.48% mentre chiudono le contrattazioni praticamente flat sia MOL che Magyar Telecom.

Da segnalare la performance di Masterplast che chiude a +3.63% dopo aver comunicato in mattinata il progetto di un nuovo impianto in Serbia per la produzione di coibentazioni che sarà finanziato con risorse proprie e con un sussidio statale non rimborsabile del 50% previsto dal programma HEPA del Ministero degli Affari Esteri e del Commercio. La produzione all’interno del sito dovrebbe iniziare all’inizio del 2023.

Il titolo chiude una settimana in forte rialzo, in guadagno del 9.76% come best performer dell’indice, contribuendo insieme a OTP (+2.23%) e MOL (+3.36%) alla performance settimanale del BUX di +0.71%.

ARTICOLI RECENTI

Federico Fanin

Federico Fanin, dopo aver completato gli studi in Economia e Finanza presso l'Università di Genova e diverse esperienze internazionali, arriva a Milano dove inizia il suo percorso professionale nel mondo dell'asset management. Attualmente lavora come portfolio manager con un focus particolare sui mercati azionari internazionali e sui mercati emergenti sia azionari che obbligazionari. Nel suo lavoro ha modo di seguire da vicino le dinamiche macroeconomiche e quelle dei mercati finanziari.