La Camera di Commercio Italiana annuncia le attività 2021

Condividiamo con piacere l’articolo scritto dalla Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria, sulla presentazione dell’Activities Planning annuale, disponibile in video su Facebook oppurein pdf in lingua inglese.

“Il Presidente Mari ha iniziato la presentazione ricordando le priorità e la mission della CCIUnetworking, services e lobbying. Questi tre concetti si accompagnano ai valori di business, etica e passione che caratterizzano la CCIU negli ultimi sei anni. La Camera di Commercio si impegna per la promozione di un network capace di dare un aiuto ai Soci che si interfacciano con il mercato ungherese ed italiano. Attraverso i canali di comunicazione, dai social, alle promozioni di eventi online e alla pubblicazione di aggiornamenti bisettimanali (Info&News) e bimetrali (Il Ponte), la CCIU è riuscita ad aumentare il numero di partner e Soci nonostante la problematica Covid-19, che ha senza dubbio rallentato l’economia europea. Il Presidente ha ricordato che il successo dell’aumento dei Soci è stato possibile grazie all’impegno e alla dedizione della CCIU e alla sua presenza sul territorio ungherese attraverso l’Italian info-point e al sistema di partnership con università e con le istituzioni ungheresi ed italiane.

Il Segretario Generale Stefania Speziani ha dunque preso la parola, spiegando nello specifico i prossimi eventi in programma, che vedono per almeno i primi mesi dell’anno, esclusivamente webinar. L’auspicio della CCIU è che a partire da maggio si possa partire con eventi in presenza, in programma vi sono diversi eventi del settore agroalimentare, come il Premio Narducci e l’evento “Sardegna, l’Isola dei tesori”, che si terrà a luglio. Inoltre, la CCIU ha in programma diversi eventi come l’“Italian Business Day” e numerosi Focus Dinner/Lunch con l’obiettivo di creare tra i Soci maggior collaborazione e interdipendenza. La CCIU lavora costantemente per incentivare le iniziative capaci di aiutare i soci e trovare personale qualificato attraverso fiere del lavoro, tirocini e stage in collaborazione con le università e con l’erogazione di borse di studio. Il Segretario Generale ha ricordato la proficua collaborazione della CCIU con diversi Ministeri del Governo ungherese, in particolare quello dell’agricoltura, che considera gli imprenditori italiani un elemento chiave per il miglioramento del settore. Per questo motivo la CCIU si è impegnata anche quest’anno ad organizzare diversi workshop governativi a partire dal mese di maggio. Un altro elemento chiave è la sinergia con le altre camere di commercio in Ungheria e quelle italiane nei paesi dell’Est.
Sia il Presidente Francesco Mari che il Segretario Generale Stefania Speziani hanno ricordato l’importanza del coworking e della collaborazione tra soci con obiettivi comuni, per migliorare e crescere insieme, ricordando così il motto della CCIU, valido più che mai anche nel 2021: “Insieme per crescere”.”

ARTICOLI RECENTI


Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/