CIB (Intesa SP) vende il “Szot Hotel”

L’unità ungherese del gruppo bancario italiano Intesa San Paolo ha messo in vendita il gigantesco albergo da anni in ricostruzione sulle collina di Buda, noto come “Szot”, comitato nazionale dei sindacati, un edificio di quattro piani costruito nel 1970 e utilizzato per vent’anni come esclusivo albergo per cure mediche, chiuso nel 1991. A causa della sua posizione elevata, l’ex hotel è ben visibile da diversi punti ad alta densità turistica ed è parte integrante dello skyline di Buda osservabile da Pest e dal Ponte Margherita.


La struttura in cemento da 23mila metri quadri è inutilizzata dal 2007, dopo aver subito alcuni interventi di sviluppo che tuttavia non sono stati completati. Il Szot è noto tra gli abitanti del posto come una macchia nel paesaggio della prestigiosa collina residenziale di Rózsadomb. CIB Bank ha messo sul mercato la struttura di cemento, da cui è possibile godere di un’ampia panoramica che include i ponti sul Danubio, il Parlamento e l’Isola Margherita.

 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/