Come la pandemia ha accelerato la crescita della digitalizzazione in Ungheria

L’accelerazione del processo di digitalizzazione è evidente nei cambiamenti nelle abitudini di comunicazione e non deve essere trascurata dalle aziende. Sono cambiate le abitudini dell’uso di internet e dei social media, dall’ambito lavorativo alla comunicazione privata con i familiari, senza dimenticare l’uso crescente degli ecommerce per i propri acquisti.

Prima di passare alla situazione attuale, vediamo velocemente i dati dell’uso di Internet e degli ecommerce in Ungheria ad inizio 2020, secondo la nota ricerca di settore di wearesocial e Hootsuite su social media, e-commerce, internet e uso mobile in tutto il mondo.

L’uso di Internet e nell’acquisto online in Ungheria

  • 7,64 milioni di utenti di Internet in Ungheria nel gennaio 2020
  • Il numero di utenti di Internet in Ungheria è diminuito di 19 mila (-0,2%) tra il 2019 e il 2020
  • La penetrazione di Internet in Ungheria è stata del 79% a gennaio 2020
Digitalizzazione in Ungheria -gennaio 2020 Financial inclusion factors
Digitalizzazione in Ungheria – Gennaio 2020 – Financial inclusion factors
  • Il 38% degli ungheresi acquista o paga bollette online.
  • In Ungheria a Gennaio 2020 possedeva una carta di credito il 13% della popolazione (12% delle donne e il 15% degli uomini).
Digitalizzazione in Ungheria – Gennaio 2020 Panoramica del valore degli acquisti online B2C
Digitalizzazione in Ungheria – Gennaio 2020 Panoramica degli acquisti online

Praticamente in tutti i settori si é registrato un aumento dell’importo speso dagli acquirenti sui siti di ecommerce. L’aumento varia da un 4% dei videogiochi ad un 16% per il mobilio. Le vendite online del settore food e degli oggetti per la cura personale sono aumentate del 11% nel 2019 rispetto al 2018.

Digitalizzazione in Ungheria - Gennaio 2020  E-commerce crescita per categoria
Digitalizzazione in Ungheria – Gennaio 2020 E-commerce crescita per categoria

L’Ungheria nella top 10 con le velocità Internet più elevate

Secondo notizie correlate ma non collegate, il Budapest Business Journal riporta che l’Ungheria è stata classificata tra i 10 Paesi più veloci al mondo in termini di velocità della rete Internet nel 2019, secondo un’analisi di Datareportal.com. La larghezza di banda domestica, che in ogni caso era già molto buona in Ungheria nei confronti globali, ora deve anche essere in grado di resistere a livelli record di traffico di dati nell’attuale situazione epidemiologica. La larghezza di banda domestica media ha raggiunto 128,07 Mbps l’anno scorso, con un aumento di quasi il 20% rispetto al 2018. Proprio di fronte all’Ungheria, gli Stati Uniti sono al nono posto, con una larghezza di banda di 130,79 Mbps.

Come la pandemia ha accelerato la digitalizzazione in Ungheria

In sei mesi, la percentuale di utenti Internet ungheresi che ritiene che la digitalizzazione abbia un impatto positivo sulla nostra vita quotidiana è cresciuta dal 54% al 71%, dopo un massiccio aumento dei dipendenti che lavorano da casa e un aumento dell’uso quotidiano dei social media, secondo un sondaggio della società di ricerca e consulenza Internet eNET.

Secondo il sondaggio, l’importanza dei social media è aumentata anche come mezzo per rimanere in contatto con i familiari durante la pandemia di coronavirus. 

  • Circa la metà degli utenti Internet ungheresi ha contatti quotidiani con i familiari (che non vivono con loro), mentre circa un terzo comunica con loro più volte al giorno.
  • Nell’aprile 2020, circa il 72% degli intervistati pensava che le soluzioni digitali contribuissero a mantenere unita la famiglia, dal 66% a maggio 2019.

Secondo il sito EcommerceDB il 70% della popolazione ungherese ha acquistato almeno un prodotto online nel 2019 e il trend degli ecommerce é in crescita. EcommerceDB considera cinque categorie: la prima, Giochi, Hobby & DIY, è il più grande segmento in Ungheria e rappresenta il 26% delle entrate e-commerce in Ungheria. Seguono Elettronica e Media con il 25%, Moda con il 24%, Mobili e elettrodomestici con il 14% e Food & Personal Care con il restante 10%.

Importanza della digitalizzazione per crescere in futuro

L’isolamento imposto dalle norme di sicurezza per contrastare il diffondersi dell’epidemia, “ha richiesto un cambiamento improvviso, una capacità di adattamento e di reazione molto rapide da parte dei datori di lavoro. Dove c’erano procedure stabilite, strategie descritte, atteggiamento esperto ed empatico da parte dei datori di lavoro, tutto ciò é stato più facile da attuare” Ecommerce.hu.

Ma nonostante i problemi causati dall’epidemia di coronavirus e dalle difficoltà collegata al lavoro-da-casa, gli utenti di Internet in Ungheria considerano lo sviluppo della digitalizzazione come un effetto positivo e la maggior parte di loro afferma che questo impatto si farà sentire anche dopo la fine dell’epidemia.

  • Lo sviluppo dell’istruzione digitale e le opportunità di telelavoro sono stati anche valutati come un vantaggio della nuova situazione, afferma la ricerca.
  • Più della metà degli intervistati ha dichiarato di aver appreso diverse cose sulla comunicazione digitale durante la pandemia di coronavirus che non conoscevano prima.

Siamo diventati possessori di nuove conoscenze e abilità e da questo nuovo orizzonte possiamo solo andare avanti.

Fonte: BBJ.HU | ENET.HU |DataReportal Hungary 2019 e Hungary 2020 | EcommerceDB | Ecommerce.hu

Articoli recenti

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/