Consigli più importanti per chi compra casa per la prima volta

Negli ultimi 10 anni, il numero di persone che hanno comprato la loro prima casa è diminuita quasi in maniera costante. Tuttavia, nell’ultimo anno o due, questi, hanno riguadagnato una quota più significativa del mercato grazie ai sussidi governativi.

Secondo i dati del secondo trimestre di quest’anno del Duna House Barométer, la quota di acquirenti della prima casa è intorno al 26% a Budapest e al 20% nelle zone rurali.

Ma quali requisiti dovrebbe avere la nostra prima casa?

I criteri principali sono la dimensione, la condizione (usata o nuova) e la posizione, ma anche le opzioni di trasporto, il numero di stanze,  il tipo di riscaldamento e i costi delle utenze possono essere fattori decisivi. Anche il quartiere lo è, ma nella maggior parte dei casi lo si può scoprire solo vivendoci. L’ordine di importanza dipenderà naturalmente dalla situazione di vita attuale del compratore e dai suoi mezzi finanziari.

“Secondo la nostra ultima analisi, la maggior parte degli acquirenti di prima casa ha meno di 30 anni, l’86,5% di loro, molti dei quali stanno ancora usando il sostegno dei genitori per comprare una casa di proprietà”

ha dichiarato Károly Benedikt (Head of Marketing & PR di Duna House).

“Quando si acquista la prima casa a un’età così giovane, soprattutto prima di pianificare una famiglia, si dovrebbe pensare a comprare un appartamento con un massimo di 1-2 stanze; in quanto  non solo il prezzo d’acquisto è più basso, ma lo sono anche i costi di manutenzione, e non è una cattiva idea per un investimento, dato che i monolocali possono essere facilmente venduti in seguito.

Tuttavia, può essere uno svantaggio se dovete combinare le funzioni di soggiorno, camera da letto e, in alcuni casi, cucina in un unico spazio abitativo. Un appartamento più grande con 2-3 stanze ha anche i suoi vantaggi, soprattutto se il proprietario è disposto ad affittare le stanze inutilizzate, in caso di stanze separate. 

Questo minimizza il costo delle utenze per persona, e non c’è bisogno di spostarsi se in seguito si ha bisogno di una proprietà più grande. Le persone che comprano una casa di solito pensano in anticipo non solo per pochi anni ma per decine di anni, ma un cambio di lavoro, il pendolarismo o il cambiamento delle aspettative e dei gusti possono portare le persone a cercare altre opzioni”

È tipico che dopo aver scelto una proprietà e prima di firmare un contratto, gli acquirenti per la prima volta – e spesso anche altri – siano insicuri della loro decisione. Questo è naturale, fa parte del processo di acquisto, per così dire, poiché non capita spesso che un acquirente spenda decine di milioni di fiorini per qualcosa.

A tal proposito, gli esperti immobiliari consigliano ai giovani di riesaminare le ragioni della scelta di un immobile e di non lasciarsi influenzare dagli altri.

fonte: penzcentrum.hu

Contatta ITL Real Estate per i tuoi investimenti in Ungheria
Contatta ITL Real Estate per i tuoi investimenti in Ungheria> info@itlgroup.hu
Gianluca Bruno