Coronavirus: Viaggi di lavoro dall’Italia ancora possibili ma l’Ungheria aumenta le precauzioni

Coronavirus: Viaggi di lavoro dall’ Italia ancora possibili ma l’Ungheria aumenta le precauzioni.

Riportiamo le misure ad oggi dispiegate dal Governo ungherese per chi arriva dall’Italia, facendo presente che potrebbero esserci cambiamenti nelle prossime ore. 

Qualora dovessero esserci nuove misure l’Ambasciata italiana in Ungheria verrà tempestivamente informata dalle autorità ungheresi e provvederà a sua volta a diramare le notizie.

  • Dal 23 febbraio l’aeroporto di Budapest-Ferihegy ha iniziato a praticare la rilevazione della temperatura corporea mediante termoscanner portatili. In caso di temperatura corporea anomala il viaggiatore potrà essere sottoposto ad ulteriori accertamenti e a possibile quarantena.
  • Al momento non sono previsti particolari regimi di quarantena per i viaggiatori provenienti dal Nord Italia 
  • Sul fronte dei trasporti terrestri non risultano controlli o limitazioni nè sulle strade ungheresi nè nelle stazioni ferroviarie.

Fonte: Ambasciata d’Italia a Budapest

Niccoló Traldi

Niccoló Traldi, laureato in Economia e Marketing presso l'Università di Modena, é attualmente iscritto al corso di laurea magistrale in Marketing presso l'Università Luiss Guido Carli. Tirocinante presso ITL Group, collabora con la redazione di Economia.hu.