Debrecen sempre più centro economico in Ungheria e meta attrattiva per le multinazionali che vogliono espandersi

L’attività economica di Debrecen e della sua regione si sta sviluppando in maniera dinamica, molti nuovi investimenti per la creazione di posti di lavoro ci sono stati e ci saranno nella città nel prossimo futuro, e tutto ciò dovrebbe significare che saranno creati 20.000 nuovi posti di lavoro nel capoluogo di contea entro il 2030.

In risposta alla rinascita del mercato del lavoro regionale, WHC Group, già attiva in un totale di cinque paesi, aprirà il suo 9° ufficio nazionale a Debrecen. Oltre a Hajdú-Bihar, la nuova filiale servirà anche le imprese delle contee di Szabolcs-Szatmár-Bereg e Borsod-Abaúj-Zemplén.

Negli ultimi cinque anni sono arrivati ​​a Debrecen circa 680 miliardi huf di investimenti grazie ai quali sono stati creati o saranno creati 6.500 nuovi posti di lavoro. Di conseguenza, Debrecen è diventata una delle località di investimento più attraenti non solo in Ungheria, ma anche in Europa centrale.

Diversi colossi internazionali hanno recentemente annunciato che effettueranno importanti investimenti significativi nella città, tra cui BMW, la svizzera SemCorp o la cinese Sensirion. La città ha così ottenuto risultati eccezionali nell’indagine globale di FDI Intelligence, la divisione che si occupa di flussi di capitali internazionali e investimenti del Financial Times, in quanto è stata inclusa nella lista TOP 10 delle sue migliori destinazioni di promozione degli investimenti, in compagnia di New York , Hong Kong o semplicemente Zurigo.

Al fine di rafforzare ulteriormente lo sviluppo economico e il suo ruolo centrale nella regione di Debrecen, l’amministrazione comunale ha recentemente adottato il Programma economico per il 2021-2030, il cui obiettivo principale è quello di rendere la città il principale centro economico, basato sulla conoscenza e ad alto valore aggiunto nell’Unione europea.

Istruzione, trasporti, cultura, commercio e salute. L’ulteriore sviluppo di industrie innovative e ad alto valore aggiunto è al centro dello sviluppo economico. Un altro obiettivo è creare 20.000 nuovi posti di lavoro nel capoluogo durante questo periodo.

WHC Group, di proprietà ungherese , attivo in Austria, Serbia, Slovacchia e Ucraina oltre che in Ungheria , ha aperto il suo nuovo ufficio a Civisváros in risposta alle crescenti esigenze del mercato del lavoro delle aziende presenti nella regione o che comparvero successivamente.

Il nostro ufficio a Debrecen fornirà principalmente servizi ai nostri partner locali nei settori del lavoro temporaneo, dell’occupazione fisica, degli studenti e della pensione e dell’occupazione intellettuale. I nostri ulteriori piani includono l’apertura di un ufficio locale a Veszprém quest’anno. È giustificato dalla ripresa dell’attività economica nella regione.

– Viktor Göltl, amministratore delegato di WHC Group.

fonte: hrportal.hu

ARTICOLI RECENTI

Gianluca Bruno