Entra in vigore l’exit tax europea

A partire da quest’anno entra in vigore in Ungherial’exit tax” europea contro la delocalizzazione di asset aziendali. Nel caso in cui un’azienda stanziata in un Paese UEintenda spostare all’estero la propria sede o parte dei propri asset sarà applicata una tassa sul valore che si intende trasferire.

Come ci spiega Veronika Lazar, Head of department ITL Group Accounting, si tratta del recepimento della direttiva UE ATAD. La norma si applica in caso in cui un’azienda ungherese: 1– trasferisca la sede all’estero oppure sorga una posizione fiscale all’estero; 2– Avvenga trasferimento di beni tra determinati stabilimenti e sedi all’estero; 3-Avvenga un trasferimento delle operazioni commerciali all’estero.

Ad esempio poniamo il caso che un’azienda stabilita in un paese EU porti avanti per molto tempo lo sviluppo di un nuovo prodotto per poi spostarsi in un paese terzo con tassazione più favorevole prima che il prodotto sia completamente ultimato. Con la normativa passata l’azienda avrebbe pagato meno tasse sui futuri profitti provenienti da tale prodotto. Adesso invece con l’exit tax il Paese membro può imporre una tassazione sul prodotto sviluppato prima che esso venga delocalizzato. 

Fonte: ec.Europa

Il provvedimento nasce in risposta del recepimento di una direttiva europea del 2016-2017, nota come Anti tax avoidance directive (ATAD). Si tratta di un insieme di misure volte a tutelare la tassazione dei redditi da impresa all’interno dell’Unione Europea. In particolare si tratta di combattere l’evasione fiscale, aggredire le tassazioni agevolate praticate all’estero e promuovere un armonizzazione fiscale nei paesi sviluppati.

I governi europei hanno cominciato ad implementare questa regolamentazione negli ultimi 3 anni. La Germania ha applicato la norma tra il 2017 e il 2019 mentre in Ungheria è andata in vigore dal 1 Gennaio e manifesterà i suoi effetti sui redditi d’impresa dal 2021.

Fonte: BBJ | ec.europa.eu

Leggi anche:
http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/luglio-per-le-aziende-sara-obbligatoria-ogni-rendicontazione-iva/

ITL Group:Clicca qui e prenota subito il tuo appuntamento coi nostri esperti!
Niccoló Traldi

Niccoló Traldi, laureato in Economia e Marketing presso l'Università di Modena, é attualmente iscritto al corso di laurea magistrale in Marketing presso l'Università Luiss Guido Carli. Tirocinante presso ITL Group, collabora con la redazione di Economia.hu.