60 milioni di euro per l’esenzione fiscale sulla maternità

A partire da gennaio 2020, le donne che hanno quattro o più figli non pagheranno alcuna imposta sul reddito personale a seguito della messa in comune dei contributi consolidati, ha dichiarato András Tállai, segretario di Stato parlamentare del Ministero delle finanze, secondo azuzlet.hu.

I contributi versati dalle persone fisiche saranno fusi in un unico contributo previdenziale al 18,5% l’anno prossimo e gli assegni familiari verranno detratti dall’importo totale. Di conseguenza, l’importo lasciato per i genitori è superiore dell’1,5% . Secondo il Segretario di Stato, questa innovazione potrebbe aiutare principalmente i lavoratori a basso reddito. La perdita di bilancio prevista ammonta a un miliardo di fiorini.

Tállai ha affermato che le nuove disposizioni offrono un riconoscimento finanziario a decine di migliaia di famiglie numerose e che potrebbero ammontare ad un totale di 20 miliardi di fiorini, ovvero piú di 60 milioni di euro. Ha spiegato che l’esenzione fiscale vale per i bambini nati naturali, adottati e i figli grandi.

Può anche essere utilizzato parallelamente a un’esenzione dall’imposta sul reddito delle persone fisiche a vita, nel qual caso la madre può richiedere il beneficio dal contributo del dipendente o condividendolo con il padre

Secondo i calcoli del ministero, circa 40.000 donne potrebbero beneficiare dell’esenzione dall’imposta sulla maternità l’anno prossimo.

Fonte: bbj.hu| Azuzlet.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/