Le forze di difesa ungheresi hanno evacuato 540 persone da Kabul

“Le forze di difesa ungheresi hanno evacuato 540 persone da Kabul, Afghanistan, tra cui cittadini ungheresi e afgani facenti parte delle forze ungheresi, insieme alle loro famiglie”, ha riferito  giovedì, in una conferenza stampa speciale, il ministro della Difesa ungherese Tibor Benkő.

Le forze di difesa hanno trasportato le 540 persone evacuate dall’Afghanistan, tra cui cittadini ungheresi, austriaci, afgani e americani, tramite due Airbus A319 dall’Afghanistan in Uzbekistan, dove hanno allestito una base avanzata temporanea.

Dopodiché dall’Uzbekistan, i militari hanno condotto gli sfollati in Ungheria tramite voli di linea civili di Wizz Air e della compagnia di bandiera uzbeka.

“I due aerei passeggeri militari e tutte le truppe coinvolte nell’operazione sono tornati sani e salvi in ​​Ungheria“, ha inoltre comunicato il ministro.

“Le forze di difesa ungheresi hanno iniziato la loro missione di evacuazione il 19 agosto e l’hanno portata a termine in sette giorni“, ha infine osservato Benkő.

Gli afgani che hanno aiutato le forze militari ungheresi negli ultimi 18 anni e che hanno preso contatto con le autorità ungheresi sono stati evacuati per l’87%

L’Ungheria, oppositrice della migrazione irregolare in Europa, ha respinto qualsiasi piano per accogliere un gran numero di rifugiati afgani. Ha affermato che evacueranno solo le persone le cui vite erano a rischio per aver sostenuto la presenza della NATO in Afghanistan.

L’Ungheria infatti è presente con truppe in Afghanistan dall’inizio della missione NATO nel 2003.

Gli Stati Uniti e gli alleati hanno esortato le persone ad allontanarsi dall’aeroporto di Kabul giovedì a causa della minaccia di un attacco dello Stato islamico mentre le truppe occidentali si affrettano a evacuare il maggior numero possibile di afgani prima del 31 agosto.

FONTE: REUTERS
FONTE FOTO: Governo UnghereseReuters

ARTICOLI RECENTI

Matteo Visentin