Grande investimento a Budapest: il piano Liget2

Sta per partire il piano “Liget2”, prosecuzione ideale del Piano Liget1, il polo museale che sarà realizzato nel parco cittadino Városliget. Ad annunciarlo è stato l’Ufficio del Primo Ministro, diretto coordinatore del progetto, che si è impegnato a presentarlo entro il 10 febbraio 2016.

 

Parliamo dell’estesa e oggi poco curata area del VI distretto tra la stazione di Nyugati e lo Zoo, quindi fino a quello che diventerà il Polo Museale di Budapest. Il governo ha incaricato lo studio di Architettura Finta, già noto per aver disegnato il centro commerciale WestEnd, adiacente alla superficie interessata del programma di riqualificazione urbana. Piano che includerà anche la ricostruzione della stazione Nyugati, progettata da Gustave Eiffel, intervento che costerà circa 256 milioni di euro e porterà tra l’altro alla copertura delle rotaie, che diventeranno semi-interrate. Saranno inoltre “rimossi i rivestimenti inutili rivestimenti inutili, liberando uno spazio di 10-12 ettari nella quale – secondo la concezione „green” della Levegõ Munkacsoport – saranno piantati migliaia di alberi” informa ICE Budapest. Ne beneficierà soprattutto l’area lungo Podmaniczky utca, subito dietro la stazione e lungo i binari, da tempo in stato di semi-abbandono.

“La via adiacente – continua la stessa fonte – invece dovrebbe essere ricostruita secondo l’idea della Rambla, via principale di Barcellona, con ristoranti, bar e negozi.

Il costo totale dell’opera dovrebbe aggirarsi intorno ai 192 milioni di euro e il termine previsto è per il 2021.

Claudia Leporatti

 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/