HIPA nel 2020 ha erogato finanziamenti per 4 mld di euro

L’Agenzia ungherese per la promozione degli investimenti (HIPA) ha erogato 4,078 miliardi di EUR (1470 miliardi di HUF) di investimenti in Ungheria nel 2020, ha detto ieri il quotidiano filogovernativo Magyar Nemzet, citando i dati del Ministero degli affari esteri e del commercio.

“Nonostante le mutate circostanze, l’Agenzia nazionale per gli investimenti (HIPA) ha contribuito all’attuazione di 907 progetti nel 2020. Di conseguenza, in Ungheria verranno effettuati investimenti per 4,078 miliardi di euro (1,470 miliardi di HUF). Gli sviluppi creeranno un totale di 12.914 posti di lavoro ”, ha affermato il Ministero degli Affari Esteri e del Commercio su richiesta della nazione ungherese.

Quei soldi sono stati spesi per implementare 907 progetti di investimento che hanno creato 12.914 posti di lavoro, ha detto il ministero al giornale. Tra gli investimenti c’erano 97 progetti IDE prioritari con un valore vicino a 2,5 miliardi di euro che hanno creato 10.112 posti di lavoro.

Investimenti asiatici: Corea del Sud, Giappone, India e Cina

Gli investimenti di investitori asiatici, provenienti da paesi come Corea del Sud, Giappone, Cina e India, hanno rappresentato 1.165 miliardi di euro del totale e creato 3.612 posti di lavoro. Le società cinesi hanno rappresentato il maggior volume di investimenti.

Cina maggior investitore

 In termini di volume di investimenti, la Cina è al primo posto e la Corea del Sud al terzo. Il più grande nuovo investimento di 184 milioni di euro sarà effettuato da Semcorp in Cina, ma tra gli investimenti cinesi vale la pena menzionare investimenti così grandi come gli sviluppi delle società Lenovo e Shenzhen Kedali, ha spiegato HIPA.

Corea del Sud

Se guardiamo alla Corea del Sud, il picco è occupato dal progetto di reinvestimento di Doosan con un investimento di 206 milioni di euro, ma sono arrivate anche nuove società coreane come Dongwha o Iljin Materials.

FONTE: Magyar Nemzet | FOTO: MTI Varga Gyorgy

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/