Il braccio destro di Orbán esce di scena?

János Lázár, a capo dell’ufficio del Primo Ministro, ha comunicato l’intenzione di ritirarsi dal gabinetto e passare invece alla municipalità del suo comune di origine, Hódmezővásárhely, dove ha ottenuto il 52%. Resterà invece nel nuovo governo della coalizione Fidesz-KDNP il ministro dell’Economia Mihály Varga, secondo quanto dichiarato venerdì scorso da Viktor Orbán.

Chi è Lázár
Il ruolo di Lázár nel mandato 2014-2018 è stato creato appositamente dopo la rielezione di Orbán nel 2014, insieme ad altre posizioni attorno alla figura del primo ministro facenti parti di un ministero, quello del PM appunto, voluto dalla Fidesz nel 2010: Lázár è Ministro dell’Ufficio del Primo Ministro, mentre Antal Rogán è Responsabile del Gabinetto del Primo Ministro. Profili diversi da quelli del Vice, che al momento è Zsolt Semjén, responsabile per le Comunità Ungherese all’Estero. 

Proprio a una radio locale della cittadina natale l’uomo di fiducia di Orbán ha dichiarato che non entrerà nel prossimo gabinetto, in formazione in questi giorni, spiegando: “ho completato il mio lavoro e lo considero concluso”. Scelta che il politico aveva ventilato già l’autunno scorso, ricordando che il Orbán lo ha convocato per 4 anni. C’è vita fuori dal gabinetto e “c’è vita fuori Budapest” ha chiosato Lázár, che per il futuro prevede di “collaborare” con i suoi elettori. “Voglio ascoltare i miei elettori” ripete. 

Claudia Leporatti
Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/