Coronavirus: Il Governo sostiene le piccole e medie imprese ungheresi

Il portavoce Gergely Gulyas ha fatto sapere che il Governo, insieme alla Banca nazionale ungherese, sta mettendo a punto misure di credito e di supporto diretto per aiutare gli imprenditori ungheresi in questo momento economico difficile causato dall’epidemia di Coronavirus.

Il sostegno a favore delle piccole e medie imprese è chiaramente uno degli obiettivi che il governo vuole perseguire al fine di tutelare l’economia e l’occupazione. Il portavoce ha fatto sapere che senza queste misure il rischio sarebbe quello di perdere centinaia di migliaia di posti di lavoro.

Le misure prese verranno annunciate Mercoledì (Ndr: qui la traduzione in italiano delle misure che sono state annunciate e l’articolo al riguardo)e saranno rivolte ai settori economici più colpiti dal Coronavirus. Il Governo ha inoltre sospeso la restituzione dei prestiti erogati alle aziende fino alla fine dell’anno.

Sul lato consumer si segnala invece che la Banca nazionale ungherese ha alzato il limite di pagamento con metodo contactless tramite carta di credito. Da Venerdì, per importi fino a 15.000 Huf, non è più necessario inserire il PIN delle proprie carte per poter pagare alla cassa. Le transazioni contactless dovrebbero così incrementare del 90% del totale. La misura è stata posta in ottica di ridurre i contatti fisici tra le persone in modo da evitare occasioni di contagio.

Fonte: BBJ | MTI

Leggi anche:
http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/orban-misure-governo-economia-ungherese/

Niccoló Traldi

Niccoló Traldi, laureato in Economia e Marketing presso l'Università di Modena, é attualmente iscritto al corso di laurea magistrale in Marketing presso l'Università Luiss Guido Carli. Tirocinante presso ITL Group, collabora con la redazione di Economia.hu.