Il punto della Banca Centrale sull’economia ungherese

La MNB (Banca Nazionale Ungherese) ha diffuso ieri il report quadrimestrale sullo stato dell’economia ungherese.Rispetto alle precedenti comunicazioni sono state abbassate le previsioni su inflazione e crescita del PIL per il 2015.

L’inflazione prevista per il 2015 è stata portata allo 0,0% dallo 0,3%. Le cause di questa riduzione, per la MNB, sono da individuare principalmente nel basso costo dei carburanti. Nonostante ciò è  attesa una accellerata dell’aumento dei prezzi medi alla fine del 2015. 

La crescita del PIL ha subito una lieve riduzione, da +3,3% a +3,2%. Invece le previsioni per il 2016 sono rimaste invariate a +2,5%. La Banca ha sottolineato come l’aumento dell’export, il miglioramento del mercato del lavoro e la bassa inflazione continuino a supportare la crescita economica. 

Sempre ieri si è riunito anche il Consiglio sulla politica monetaria che ha mantenuti fissi i tassi d’interesse all’ 1,35%.

 

Redazione Economia.hu

 

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/