Immobiliare, trend positivo a Budapest e in Ungheria

Indici in miglioramento per l’immobiliare a Budapest e in Ungheria, con un significativo aumento dell’ottimismo rispetto all’autunno del 2013.

A rilevarlo sono i sondaggi di GKI, che ha pubblicato il paragone tra i due periodi con una dettagliata descrizione dell’andamento del settore basata sulle ultime due indagini condotte. 

I risultati, osserva l’istituto di ricerca, sono molto simili a quelli dei sondaggi sul business in generale e sulla fiducia dei consumatori. Il motivo di questo “esuberante ottimismo”, commentano gli analisti di Gki, non è chiaro, dato che i dati statistici disponibili non presentano picchi significativi nei tassi di utilizzo degli immobili, né nelle transazioni per vendita di abitazioni.  Nelle tabelle seguenti le aspettative sui prezzi e sulle intenzioni di ampliare o restaurare immobili.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/