La scuola italiana di Budapest (intervista)

BUDAPEST – Il primo settembre in Ungheria è partito il nuovo anno scolastico, con la riapertura degli istituti di istruzione elementare e delle superiori. L’insegnamento dell’italiano è da molti anni diffuso nei licei, ma anche i più piccoli possono avvicinarsi alla conoscenza della nostra lingua e cultura. La Scuola Elementare e Media Újlaki di Budapest, dove l’italiano è insegnato fin dalla prima elementare, è frequentata anche da molti bambini italiani e italo-ungheresi.

Economia.hu ha intervistato rappresentanti dell’Associazione Scuola Italiana di Budapest, che quest’anno ha presentato un programma studiato appositamente per favorire l’integrazione tra le due realtà e fatto dono di materiale didattico.
Come inizia l’anno scolastico nella Scuola Elementare Elementare e Media Újlaki in Ürömi utca 64?
In Ungheria il primo giorno di scuola è una giornata importante, celebrata con momenti di collettività e spesso con la partecipazione dei genitori, quando possibile. Nella nostra scuola alla parte ludica e strettamente studentesca della giornata ha fatto seguito l’assemblea dell’Associazione della Scuola Italiana di Budapest, che ha visto un’ampia partecipazione degli associati. Questi ultimi, con i loro contributi, permettono il funzionamento dell’unica scuola elementare e media Bilingue di Budapest e di tutta l’Ungheria.
Quanti studenti avete e quanti studiano l’italiano?
La sezione ad insegnamento bilingue della scuola Elementare e Media Újlaki in Ürömi utca 64 ha raggiunto quest’anno oltre 110 scolari iscritti, suddivisi nelle otto classi con ben 22 scolari desiderosi di studiare la lingua italiana nella classe prima.
In che modo cercate di facilitare l’integrazione degli allievi?
La Scuola Újlaki ha ricevuto un permesso speciale dal Ministero dell’Istruzione per l’insegnamento bilingue di alcune materie presentando un programma didattico apposito. Una delle condizioni per l’ottenimento di questo status speciale era il sostegno dell’associazione nell’acquisto del materiale (libri di testo italiani) e nel miglioramento delle infrastrutture.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/