Kometa pagherà ai fornitori la tariffa garantita nonostante l’eccesso di carne

L’azienda italiana di carne ungherese Kometa si è impegnata a continuare a pagare ai suoi fornitori almeno 1,24 euro al kg per il peso della carcassa nonostante il decremento dei prezzi dovuto all’eccesso globale di carne di maiale.

È stata la stessa azienda ha dichiarare che la produzione dell’industria suina europea ha avuto un incremento superiore del 5% rispetto alla domanda, implicando una vendita sotto i costi.

“I problemi che stiamo affrontando interessano tutti i livelli della filiera e potranno essere risolti solamente con il contributi di ogni singolo livello. Credo che un comportamento aziendale responsabile venga mostrato non solo in termini di protezione dell’ambiente o benessere degli animali, ma anche in termini di acquisti responsabili”

Giacomo Pedranzini, amministratore delegato Kometa

Nel 2020 Kometa ha registrato un fatturato netto di 54,2 miliardi di HUF. Le esportazioni, principalmente in Italia, Croazia e Slovenia, hanno generato invece un fatturato di 23 miliardi di HUF.

FONTE: bbj.hu | FONTE IMMAGINE: facebook.com

ARTICOLI CORRELATI E RECENTI

Antonio Cinus