L’Euro in Ungheria entro il 2020? Non é impossibile

L’Ungheria potrebbe adottare l’Euro entro il 2020. A rispolverare una frase in voga nell’Ungheria di una decina di anni fa è il ministro dell’Economia Mihály Varga 

in un’intervista al quotidiano Magyar Hírlap. Nell’articolo Varga dichiara che se i “processi economici si manterranno costanti e la nostra produttività aumenterà ulteriormente, l’ingresso [dell’Ungheria] entro il 2020 non dovrebbe essere improbabile”. Il politico ha parlato inoltre delle condizioni di adozione dell’Euro e delle possibili date in cui questa potrebbe avvenire, dopo aver sottolineato che per alcuni Paesi la moneta unica è risultata vantaggiosa, ma per altre si è tradotta soprattutto in danni economici. “Adottare l’Euro con una stabilità incerta – ha osservato – e un tasso di cambio non appropriato provoca più danni che benefici”. Alla domanda se ritiene che l’Ungheria potrebbe non aver bisogno di adottare l’Euro, Varga ha risposto che il progetto non è stato ancora ultimato, “la casa  è semi-finita” e di conseguenza il fiorino assicura al Paese un tetto più sicuro. In base all’ultimo rapporto di convergenza della Banca Centrale Europea all’Ungheria manca solo uno dei requisiti necessari per adottare l’Euro, quello sul tasso di cambio. Nessun problema invece con la stabilità dei prezzi: l’inflazione dell’Ungheria era dello 0,4 nel periodo del rapporto contro il valore di riferimento dello 0,7%. Il movimento medio del tasso d’interesse di lungo termine  è stato del 3,4%, mentre il valore di riferimento  è del 4%. Il deficit di bilancio, infine,  è rimasto stabilmente ben al di sotto del 3% del PIL. Varga ha commentato che se processi economici saranno duraturi e l’Ungheria si avvicinerà allo standard di sviluppo europeo, migliorando inoltre la sua produttività sarà possibile l’ingresso in Eurozona; anche l’Euro dovrà fare la sua parte, tuttavia. L’Ungheria, conclude Varga, entrerà solo la moneta unica diventerà piú stabile e saranno sviluppate politiche fiscali comuni.

Fonte: Portfolio.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/