L’opposizione ungherese dá il benvenuto a Tusk e Mogherini

I partiti del centro sinistra ungherese hanno inviato domenica il loro benvenuto a Donald Tusk, eletto presidente del Consiglio Europeo e a Federica Mogherini, nuovo Alto rappresentante Ue per la politica estera e la sicurezza.


Il deputato dell’MSzP (partito socialista ungherese) István Ujhelyi confida che Tusk possa garantire il rafforzamento del peso della regione dell’Europe centro-orientale e allo stesso tempo la protezione dei valori democratici. Riguardo alla nomina della nuova “lady Pesc”, Federica Mogherini ha dichiarato il proprio favore per la nomina, in quanto il politico italiano ha una posizione chiara “basata su valori europei”, per esempio su questioni quali l’aggravarsi della crisi tra Russia e Ucraina. Il partito E-PM ha diramato una dichiarazione in cui si dice pronto a cooperare con i nuovi leader europei nell’interesse dei valori europei e ungheresi, anche per trovare una risposta alle fifficili sfide che l’Ungheria e l’Ue si trovano a dover affrontare. L’elezione di Tusk rappresenta una tappa fondamentale nella storia Europea, si legge ancora nel documento, perché per la prima volta un politico dell’Est Europa assume un ruolo dirigenziale all’interno dell’Unione. Ha espresso la sua opinione anche l’ex primo ministro Ferenc Gyurcsány, fondatore del partito dei democratici DK: la nomina dei nuovi vertici EU rappresenta un punto di svolta nello sviluppo delle politiche dell’UE.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/