La siriana Ghraoui apre cioccolateria a Budapest, fabbrica dal 2018

Il produttore di cioccolato siriano di alta qualità Ghraoui Csokoládé ha aperto la sua prima “boutique del cioccolatino” a Budapest su Andrássy út, nei pressi dell’Opera.

Dall’ottobre del 2018 l’azienda intende avviare la produzione al suo nuovo impianto da 7,6 miliardi di fiorini a Hatvan, dove creerà 540 posti di lavoro, in parte finanziato dal governo ungherese con uno stanziamento da 1,5 miliardi di fiorini. Il punto vendite offre una gamma di circa 120 prodotti, forniti da una struttura temporanea sull’isola di Csepel, nel sud di Budapest. Nella fabbrica Ghraoui impiega 65 persone, ma intende arrivare a 100 dipendenti entro un mese. Gli addetti sono formati da 6 mastri cioccolatieri da Damasco. Dall’ottobre del 2018 l’azienda intende avviare la produzione al suo nuovo impianto da 7,6 miliardi di fiorini a Hatvan, dove creerà 540 posti di lavoro, in parte finanziato dal governo ungherese con uno stanziamento da 1,5 miliardi di fiorini. Il 95% produzione sarà destinato all’esportazione. 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/