Un libero professionista è tenuto a registrare o fornire dati se sospende la sua attività?

In base alle disposizioni della legge sull’IVA, solo coloro che hanno l’obbligo di fornire informazioni sulle fatture sono tenuti a registrarsi nel sistema di fatturazione online.

La legge CXV del 2009 relativa ai liberi professionisti consente a un libero professionista (persona fisica con P.IVA) di sospendere l’attività autonoma per un minimo di un mese e un massimo di due anni. Dopo l’annuncio della sospensione, durante la sua durata, il libero professionista non può svolgere attività, acquisire nuovi diritti relativi alla ditta individuale o assumere nuovi obblighi.

Poiché la ditta individuale non può effettuare transazioni durante il periodo di sospensione, si presume che la ditta individuale non possa essere obbligata a emettere fatture e quindi a fornire dati online.

Se, durante il periodo di sospensione, un soggetto passivo era ancora tenuto a emettere una fattura (o come unico proprietario, ad esempio per la vendita di un’attività materiale o per un’attività esente da IVA al di fuori della ditta individuale) a un altro contribuente nazionale, sussiste l’obbligo del servizio dati della fattura, il cui presupposto è la registrazione nel sistema online di fatturazione.

I liberi professionisti per quanto tempo possono interrompere la partita IVA in Ungheria?

In Ungheria i lavoratori autonomi (persona fisica con partiva IVA) possono sospendere l’attività per un minimo di un mese e un massimo di due anni.

[Legge sull’IVA Allegato 10, punto 1, 2009 CXV. Sezione 18 della legge]

FONTE: NAV

ARTICOLI CORRELATI

ITL Accounting - professionisti contabili in Ungheria> info@itlgroup.hu” class=”wp-image-6699″/><figcaption>ITL Accounting – professionisti contabili in Ungheria> info@itlgroup.hu</figcaption></figure>
						</div><!-- .entry-content -->

						<footer class= Tags:, ,
Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/