L’industria rappresenta il 24,8% del VAL ungherese

L’industria è rimasta la più grande attività economica in Ungheria in termini di produzione generata nel 2018, secondo l’ente statistico dell’Unione Europea Eurostat.

Fonte: https://ec.europa.eu/eurostat/web/products-eurostat-news/-/DDN-20191028-2

Come si legge nel grafico dell’Eurostat, in Ungheria, l’industria rappresentava circa il 24,8% del valore aggiunto lordo (GVA, in blu nel grafico), un tasso significativamente superiore alla media UE del 19,1%.

La seconda attività più significativa è stata il commercio all’ingrosso e al dettaglio, i trasporti, ospitalità e i servizi di ristorazione, che rappresentano circa il 19% del Valore Aggiunto Lordo.

La terza più grande attività è stata la pubblica amministrazione, la difesa, l’educazione, la salute umana e le attività di assistenza sociale, responsabili di circa il 18,6%.

Fonte:https://ec.europa.eu/eurostat/web/products-eurostat-news/-/DDN-20191028-2

Come si evince dal grafico soprastante, nel 2018 l’industria era ancora la più grande attività economica non solo in Ungheria ma in tutta l’Unione Europea in termini di valore aggiunto, il dato aggregato che consente di apprezzare la crescita del sistema economico in termini di nuovi beni e servizi messi a disposizione della comunità per impieghi finali.

L’industria ha infatti rappresentato il 19,1% del valore aggiunto lordo totale dell’UE immediatamente prima delle attività economiche “Commercio all’ingrosso e al dettaglio, trasporti, ospitalità e servizi alimentari” (19,0%) e “Pubblica amministrazione, difesa, istruzione, salute umana e attività di assistenza sociale “(18,6%).

Anche le “attività professionali, scientifiche e tecniche” (11,5%) e le “attività immobiliari” (11,2%) hanno rappresentato una quota significativa del valore aggiunto lordo totale dell’UE.

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/