Little Caesars alla conquista dell’Ungheria

La catena americana di ristoranti “Little Caesars” sta programmando il debutto sui mercati europei a partire da Ungheria e Polonia, dove ha già iniziato a valutare partner per il franchising. Presente in tutti gli stati degli USA e in 20 altre nazioni nel mondo, Little Caesars è la terza più grande catena di pizzerie negli Stati Uniti dopo i giganti Pizza Hut e Domino’s Pizza.

La storia di Little Caesar’s ci porta nella Detroit del 1959, dove Michael and Marian Ilitch decisero di credere in quell’alimento da snack chiamato pizza portato dai soldati della seconda guerra mondiale al ritorno dall’Italia.  All’epoca dovettero investire 10mila dollari, i risparmi di una vita, per aprire un punto vendita che segnò la nascita di un marchio noto a livello internazionale. Sul sito della catena si leggono informazioni sulle possibilità di franchising, che richiedono un minimo di 100mila dollari di liquidità e investimenti tra i 314mila e 1.335.500 dollari. 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/