Marklin amplia la fabbrica di trenini giocattolo di Győr (Ungheria)

Amplia la produzione in Ungheria la tedesca Marklin, marchio che ha fatto la storia del giocattolo e del modellismo. La fabbrica di Győr sta per essere ampliata con l’investimento di 9,4 milioni di euro e 50 assunzioni, impegno volto ad aumentare la capacità dell’impianto, dedicato al fiore all’occhiello della Marklin, che produce diversi tipi di giocattoli ma è specializzata nei trenini. 

Secondo il portale presseportal.de, i lavori porteranno a ingrandire lo stabilimento con altri 6100 metri quadrati di area produttiva e l’organico complessivo salirà a 650 dagli attuali 600 addetti. La storia dell’azienda risale al 1859, quando Theodor Friedrich Wilhelm Märklin la fondò a Göppingen, non lontano da Stoccarda. Da allora la gestione ha saputo resistere ai tanti cambiamenti nell’industria ludica e del collezionismo, ma ha sofferto molto all’ingresso nel nuovo millennio, sopravvivendo anche grazie alla delocalizzazione fuori dalla Germania, in particolare a Győr. Dall’aprile del 2013 Sieber & Sohn GmbH & Co. KG è l’azionista di maggioranza del brand, che era in bancarotta dal 2009. 

Claudia Leporatti 

Redazione Economia.hu 

 

 

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/