Come cambia il mercato immobiliare di seconda mano in Ungheria

Il mercato immobiliare di seconda mano continua a cambiare, riporta l’analisi dell’Ufficio Centrale di Statistica ungherese sui dati del 2019 pubblicato il 18 maggio 2020.

I dati mostrano che Budapest non ha mai avuto un ruolo così piccolo (quota del 17%) nel mercato immobiliare di seconda mano come nel 2019, con i capoluoghi di contea stagnanti e gli insediamenti più piccoli in ulteriore aumento in termini di quota di mercato.

Mentre in precedenza la maggior parte delle vendite di case di seconda mano avveniva in città più grandi, nel 2016 questo rapporto si è invertito. Da allora, le città e i villaggi con sede non provinciale rappresentano una quota crescente delle vendite di alloggi, quindi entro il 2019 oltre il 60% di tutte le vendite di alloggi di seconda mano ha avuto luogo in questi insediamenti più piccoli.

Prezzi del 2019 degli alloggi di seconda mano in Ungheria: aumentati in tutto il paese rispetto al 2018

Poiché la composizione del mercato si è spostata verso insediamenti più piccoli, le differenze di prezzo regionali si sono ulteriormente ampliate.

  • I prezzi delle case di seconda mano in tutto il paese hanno registrato una media di 17,4 milioni di HUF, 1,4 milioni di HUF in più rispetto al 2018. Su base annua, i prezzi sono aumentati in tutte le regioni del paese. La crescita è stata eccezionale (21%) nella Transdanubio centrale, a Budapest e nella regione di Pest (rispettivamente 18% e 16%), nonché nell’Ungheria settentrionale (17%), a partire da una base estremamente bassa.
  • La differenza tra il livello medio dei prezzi di Budapest e la campagna ha continuato a crescere, superando 2,5 volte (rispettivamente 34,7 milioni di HUF e 13,6 milioni di HUF).
  • I prezzi delle case di seconda mano sono stati in media 5,2 milioni di HUF a Budapest e 3,2 milioni di HUF in più nei capoluoghi di contea rispetto al 2018. I prezzi sono diminuiti negli insediamenti più piccoli nel terzo e quarto trimestre, ma sono aumentati di anno in anno: un’abitazione costa 1,6 milioni di HUF più nelle città non capoluogo di contea e 0,7 milioni di HUF in più nei villaggi rispetto all’anno precedente.
  • I prezzi specifici ammontavano in media a 263 mila HUF per le abitazioni di seconda mano, 23 mila HUF in più rispetto all’anno precedente. I prezzi per metro quadrato sono stati in media di 617 mila HUF a Budapest, superando il livello precedente di oltre 100 mila HUF.
  • Con l’aumentare della quota di insediamenti più piccoli, la quota di case unifamiliari è aumentata: il 54% delle abitazioni di seconda mano vendute erano in case unifamiliari. Meno di un terzo delle vendite era in condomini e un ulteriore 14% in edifici prefabbricati.
  • I prezzi delle abitazioni prefabbricate sono aumentati più rapidamente su base annua, con una media del 20% e un aumento ancora più rapido a Budapest e capoluoghi di contea (24% e 25%, rispettivamente). Le case condominiali non prefabbricate sono diventate più costose del 16% e le case familiari del 4,1% in media.

Articoli collegati

Contatta ITL Real Estate per i tuoi investimenti in Ungheria
Contatta ITL Real Estate per i tuoi investimenti in Ungheria
Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/