MKB Bank investe in startup: lanciato un progetto da 350 milioni di fiorini

È stato lanciato il progetto di incubazione di startup denominato Fintech Factory, nell’ambito del quale MKB Bank investirà nel finanziamento di 10 startup.

Prima dell’estate MKB Fintechlab ha lanciato tre nuovi programmi: InnoAcademy, IdeaVault, Fintech Factory. L’hackathon IdeaVault aiuta a trovare le startup più intriganti che possono aggiungere valore alla banca. InnoAcademy è invece un programma di educazione all’innovazione per i dipendenti della banca riguardo a startup nuove e innovative.

“Certo, il mercato è saturo, ma allo stesso tempo un’istituzione finanziaria può svilupparsi davvero se è aperta ad innovazioni esterne e a nuove idee”, ha affermato Zoltán Ács, Innovation Manager di MKB Fintechlab, a Portfolio.hu.


Zoltán Ács, Innovation Manager di MKB Fintechlab

Di cosa tratta MKB Fintechlab e come può essere d’aiuto al settore bancario? 

Le banche sono in procinto di attraversare un periodo entusiasmante successivo alla crisi causata dalla pandemia, caratterizzata da processi grandi e lunghi guidati dallo sviluppo tecnologico. Molti prevedevano 7-8 anni fa che le grandi aziende tecnologiche avrebbero conquistato anche il settore bancario e che non avremmo avuto più bisogno di banche. 

Alla fine non è andata così, tuttavia le banche hanno a che fare con forti pressioni derivanti aziende tecnologiche come neobanche, società fintech e bigtech

Il compito di MKB Fintechlab è quindi legato alla costruzione di un ecosistema tecnologico finanziario attorno alla banca – con fintech, aziende digitali e cooperazione con studenti universitari – disegnato in base alle esigenze della banca. Hanno sviluppato inoltre un Partnership Program che aiuta a integrare soluzioni tecnologiche esterne nei processi bancari

Fintech Factory ha anche partecipato alla gara STARTUP FACTORY dell’Ufficio Nazionale per la Ricerca, Sviluppo e Innovazione ungherese che ha premiato il progetto innovativo di MKB Fintechlab affidando 300 milioni di HUF  a fondo perduto in un supporto alle migliori startup.

MKB Fintechlab startup

Come sono esattamente strutturati i finanziamenti per il programma?

Insieme alle risorse proprie necessarie per la gara, MKB Bank finanzierà 10 startup che creeranno valore per il gruppo bancario per un totale di HUF 342 milioni. Il limite del finanziamento per ogni azienda è di 60 milioni di fiorini, tuttavia hanno in programma di fare 2-3 investimenti maggiori e sostenere il resto con un importo inferiore.

Il programma di scelta delle startup da finanziare si basa su una pipeline e diversi eventi di avvio specificamente progettati

Oltre all’aspetto finanziario, ci sono molte cose che MKB Bank può fornire alle aziende: possono scegliere un consulente dal team di mentoring formato da professionisti riconosciuti, e anche sfruttare il loro background bancario.

Ogni startup che aggiunge valore al gruppo bancario verrà automaticamente inserita nel Programma di Partnership e con loro verrà avviato un progetto di test, che auspicabilmente porterà ad un rapporto di collaborazione professionale tra MKB Bank e startup

Una piccola startup appena fondata, ovviamente, da sola non riuscirà a diventare una banca nel 22° secolo. Per questo, le guida all’integrazione bancaria tramite un programma di educazione all’innovazione per i dipendenti della banca chiamato InnoAcademy. Essa infatti non può funzionare senza dipendenti che comprendono le nuove tecnologie e possono applicare le metodologie di innovazione nella pratica.

FONTE: Portfolio.hu
FONTE FOTO: FintechzoneGoodwill Consulting

ARTICOLI RECENTI

Matteo Visentin