MNB prevede 2,25 tln di HUF di investimenti in energia verde

La strategia energetica nazionale dell’Ungheria prevede che entro il 2030 gli attuali circa 3 GW di capacità di energia rinnovabile aumenteranno a oltre 7 GW e, entro il 2040 a oltre 13 GW, ma ciò richiederà investimenti significativi e finanziamento del debito, riferisce MTI, citando uno studio pubblicato dalla Banca nazionale ungherese (MNB).

Si prevede che un aumento della produzione di energia rinnovabile avverrà in gran parte grazie alle nuove centrali solari fotovoltaiche installate. MNB stima che l’espansione della capacità delineata nella strategia energetica nazionale si tradurrà in 2,25 trilioni di HUF in fabbisogno di investimenti e quasi 1,6 tln di HUF in fabbisogno di finanziamento del debito entro il 2040.

Lo studio ha rilevato che questo importo non include il finanziamento necessario per la costruzione di capacità di accumulo di energia e il costo dello sviluppo della rete, che richiedono anche investimenti significativi fino a 500 miliardi di HUF.

A causa del rischio di transizione legato al cambiamento climatico, MNB ritiene auspicabile che le banche commerciali aumentino la quota di industrie sostenibili dal punto di vista ambientale, come l’industria delle energie rinnovabili, nei loro bilanci. 

MNB ha osservato di aver introdotto requisiti patrimoniali preferenziali per il finanziamento aziendale verde, che migliorerà l’ambiente di finanziamento per la produzione di energia rinnovabile.

Fonte: BBJ.HU

ARTICOLI RECENTI

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/