Nuova stazione e centro intermodale a Debrecen

Con la costruzione della nuova stazione e centro intermodale Debrecen sta per vedere la realizzazione di uno dei maggiori investimenti nella storia della seconda città più grande d’Ungheria dopo Budapest. Co-finanziato dall’UE, il progetto avrà un costo di 21 miliardi di fiorini (oltre 68 milioni di euro).

Siglato ieri il contratto tra il comune e l’ungherese NIF (Nemzeti Infrastruktúra Fejlesztő Zrt.). I lavori di rinnovo dell’area della stazione inizieranno nella primavera del 2017, subito dopo la firma dei contratti con le imprese edilizie incaricate. In base al progetto la nuova stazione aprirà nel 2019. Utilizzando un’area di 42mila metri quadrati, il centro intermodale includerà, oltre alla stazione ferroviaria con i servizi e gli esercizi commerciali correlati, l’area autobus con un passaggio di collegamento sotterraneo e un parcheggio da tre piani con 390 posteggi, oltre 150 posti biciclette al coperto. Lo spazio includerà anche 8.700 metri quadrati di uffici. L’intero centro sarà collegato direttamente all’autostrada M4. A Debrecen l’anno prossimo sarà in corso anche la seconda parte del progetto di sviluppo dell’Aeroporto, con un investimento da 1,2 miliardi di fiorini per un nuovo sistema di atterraggio. 
I centri intermodali in Ungheria
Insieme a quello per la stazione di Kelenföld, nel Sud di Budapest, questo è il secondo investimento in un centro intermodale in Ungheria, dove stanno per essere realizzate opere simili nei centri di  Nyíregyháza, Kaposvár, Miskolc, Tatabánya, Eger e Székesfehérvár.

Immagine MTI: Czeglédi Zsolt

Redazione Economia.hu

 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/