Nuove restrizioni dall’8 marzo 2021

La chiusura è stata annunciata: le scuole chiuderanno per un mese e i negozi per due settimane

Gergely Gulyás ha annunciato le recenti decisioni subito dopo il deterioramento dei dati epidemici e la situazione dei vaccini:

  • Gli asili e le scuole primarie rimarranno chiusi fino al 7 aprile. I dettagli dell’educazione digitale sono in fase di elaborazione.
  • I negozi rimarranno chiusi per due settimane dall’8 marzo al 22 marzo. Le eccezioni sono: i negozi di alimentari, le farmacie e stazioni di servizio.
  • Nello stesso intervallo vengono sospesi tutti i servizi ad eccezione dell’assistenza sanitaria privata.
  • Le palestre devono essere chiuse per due settimane e le partite e gli allenamenti degli atleti certificati possono essere tenuti solo dietro cancelli chiusi. I parchi possono essere aperti, le attività sportive all’aperto sono possibili con una distanza di un metro e mezzo tra le persone.
  • Viene chiesto di fornire l’opportunità di lavorare da casa.
  • L‘uso di maschere all’aperto è obbligatorio ovunque.
  • I valichi di frontiera vengono rafforzati per il traffico passeggeri.
  • Gli attuali sussidi salariali e le agevolazioni fiscali per il settore alberghiero e della ristorazione saranno estesi a tutti i settori che ora devono chiudere.

Il deterioramento della situazione epidemica richiede un ulteriore inasprimento

Fonte: INDEX

ARTICOLI RECENTI

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/