Occupazione in Ungheria supera i 4 milioni, aiuta il piano stagionale

Con oltre 4 milioni di persone al lavoro, l’Ungheria ha visto crescere di 87mila il numero degli occupati del periodo settembre-novembre 2013 rispetto a quello dello stesso periodo nel 2012. Lo mostrano i dati dell’Ufficio Centrale di Statistica KSH, pubblicati ai primi di gennaio 2014. 

Scende di 57mila persone il numero di disoccupati su base annua, con il tasso di disoccupazione che cala al 9,3% restando alto, ma raggiungendo il valore più basso dal 2008. Secondo il KSH, il numero degli occupati non aveva mai superato i 4 milioni dal 2001 e i dati sulla media annuale dell’occupazione sono i migliori dal 1998. Occorre ad ogni modo osservare che a novembre è partito come il programma di lavoro pubblico invernale (nel 2012 non era stato invece attivato in inverno). Stando alle dichiarazioni del governo riportate da Portfolio.hu, tra il mese di novembre del 2013 e l’aprile del 2014 potrebbero essere impiegate fino a 200mila persone, attenuando così il calo occupazionale che di solito riguarda questi mesi. Il superamento dei 4 milioni, scrive il portale ungherese, era previsto e proprio in seguito all’attivazione del piano per i lavori pubblici, in contrasto con il normale aumento della disoccupazione che segue alla fine dell’estate quando i lavoratori stagionali restano senza impiego. Uno degli obiettivi del programma per lavori pubblici di quest’anno è di non replicare il salto verificatosi sia nel 2012 che nel 2013, quando, a gennaio, i senza lavoro sono saliti a più di mezzo milione. Delle 200mila persone che dovrebbero essere coinvolte nel “public work scheme”, circa la metà saranno inserite in corsi di formazione o di istruzione, ma riceveranno comunque la stessa retribuzione. A contribuire all’incremento del numero delle persone occupate, infine, il trend positivo degli ungheresi che hanno trovato lavoro all’estero.

Claudia Leporatti

 

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/