Opera Budapest chiusa per inizio stagione 2017/2018

A causa dei lavori di modernizzazione dell’Opera di Budapest il teatro non aprirà i battenti a settembre dopo la pausa estiva. L’inizio della stagione teatrale 2017/2018, spiega l’ente in un comunicato, avrá luogo come previsto al teatro Erkel. A giugno sarà inaugurata una nuova struttura, gli Eiffel Art Studios, il complesso di magazzini e produzione dell’Opera che i visitatori potranno scoprire in anteprima in occasione di un minifestival in programma a maggio.

 I lavori comprenderanno l’installazione di ascensori per permettere l’accesso agli spettatori con difficoltà motoria, cui sarà riservata anche un’area progettata appositamente al terzo piano. Saranno inoltre rafforzate la sicurezza con un nuovo sistema allarmi anti-incendio e la tecnologia, con una rete wifi a banda larga. Le statue sul tetto saranno sostituite, ma in un programma dedicato. Verranno installate luci a inondazione (processo avviato giá nel 2011), fino a circondare l’intero edificio. Oggetto di modernizzazione saranno anche i candelabri nell’auditorium, le lampade lungo i muri che riceveranno un’illuminazione con LED multicolore. Il progetto è partito nel 2015 e ha già portato all’apertura dell’Opera Café, completo di area all’aperto in Andrássy per la bella stagione e del negozio di souvenir, sempre all’interno dell’edificio. Secondo il comunicato stampa nella stagione entrante ci saranno meno eventi, ma sarà comunque assicurata la varietà del programma. La stagione sarà inspirata al ciclo dell’anello del Nibelungo di Wagner e conterà 28 tra balletti e premieres, insieme a musical, grandi operette, concerti e molto altro. Ci sarà spazio per Bach, Gluck, Weber, Beethoven, Schubert, Spontini, Lortzing, Marschner, Humperdinck, Wolf, Korngold and Richard Strauss: “una sorta di Valhalla della cultura pan-germanica”, si legge nel comunicato. Durante il rinnovo la Compagnia Nazionale di Balletto si esibirà in diverse sedi tra cui il Müpa e la Sala Concerti Béla Bartók. Per maggiori informazioni é possibile consultare la brochure dell’Opera a questo link.

Claudia Leporatti

Redazione.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/