Orbán annuncia le misure del governo sull’economia

In un video pubblicato su Facebook ieri 18 marzo, il Primo Ministro ungherese Viktor Orbán ha parlato della risposta del governo alle questioni economiche causate dal coronavirus decisa durante l’incontro del governo.

Secondo questo annuncio, l’obbligo di pagare capitale e interessi sui prestiti contratti da tutti gli individui e tutte le imprese sarà sospeso fino alla fine dell’anno.

La scadenza dei prestiti alle imprese a breve termine è prorogata al 30 giugno. L’APR complessivo sui nuovi prestiti al consumo stipulati da oggi sarà limitato al tasso base della banca centrale più il 5%.

Per i settori dell’economia in gravi difficoltà (vale a dire turismo, ospitalità, intrattenimento, servizi sportivi e culturali e trasporto passeggeri), sono state annunciate diverse misure.

Koronavírus. Rendkívüli // Coronavirus. Breaking

Koronavírus. Rendkívüli // Coronavirus. Breaking

Posted by Orbán Viktor on Wednesday, March 18, 2020
Fonte: https://www.facebook.com/orbanviktor/

Queste includono che i contributi dei lavoratori sono significativamente ridotti fino al 30 giugno, il che significa che non devono pagare i contributi pensionistici e che i contributi sanitari sono ridotti al minimo obbligatorio.

Anche i contribuenti saranno esonerati dalla loro responsabilità fiscale fissa fino al 30 giugno.

In questi settori, gli accordi di locazione non possono essere risolti e gli affitti non possono essere aumentati fino al 30 giugno, il contributo allo sviluppo del turismo sarà rimosso e non sarà pagato.

Il governo ha anche preso decisioni per rendere le regole di lavoro più flessibili in modo che datori di lavoro e dipendenti possano accordarsi più facilmente, aggiunge adozona.hu.

Fonte: bbj.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/