Paks2, UE avvia procedura d’infrazione

La Commissione Europea ha indirizzato a Budapest una lettera di costituzione in mora sull’aggiudicazione del progetto Paks II.

 

Per l’antitrust UE, in pratica, il contratto firmato con la Russia a inizio 2014 sulla costruzione dei due reattori che prolungheranno il ciclo di vita dell’unica centrale nucleare attiva in Ungheria, trasgredirebbero le normative sugli appalti pubblici nell’Unione.
La lettera con la richiesta di informazioni è la prima fase della procedura di infrazione e lascia alle autorità magiare due mesi per rispondere a quanto contestato. Il progetto, i cui lavori dovrebbero iniziare nel 2018, aveva già sollevato le proteste di Euratom, in quanto a fornire l’energia necessaria ai reattori sarà un solo fornitore, la Russia.

Redazione Economia.hu

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/