Péter Szijjártó su investimenti, sicurezza ed espansione: servono mercati allargati

Per essere forte di fronte alle epidemie e ai flussi migratori, l’UE ha bisogno di investimenti, sicurezza e di mercati allargati – ha dichiarato il ministro degli affari esteri e del commercio in occasione di una riunione tra i ministri degli affari esteri degli Stati membri dell’Unione europea a Bruxelles lunedì.

Parlando ai giornalisti ungheresi, Péter Szijjártó ha richiamato l’attenzione sul fatto che l’UE sta affrontando tempi pericolosi: Le pandemie e le ondate migratorie determineranno i più importanti processi politici ed economici mondiali.

Per quanto riguarda gli investimenti, ha detto che c’è bisogno di tasse basse e che i governi europei continuino a sostenere gli investimenti. Se questo non viene soddisfatto, la creazione di posti di lavoro e gli investimenti di alta tecnologia saranno portati fuori dall’Europa dalle grandi imprese nel prossimo periodo, ha affermato.

In relazione a questo, l’Ungheria non sostiene l’introduzione di una tassa minima globale, perché porterebbe a un aumento delle tasse e a una diminuzione della competitività, ha aggiunto. Il ministro ha dichiarato che per rendere sicura l’Europa, i flussi migratori devono essere fermati. Ha avvertito che il ritiro delle truppe della NATO dall’Afghanistan pone una sfida alla sicurezza che potrebbe rendere il paese un’altra fonte di ondate di migrazione di massa.

Migliaia di famiglie stanno già lasciando quotidianamente l’Afghanistan per l’Europa, ha aggiunto. Ha sottolineato che per evitare ulteriori pressioni migratorie tutte le questioni aperte devono essere risolte rapidamente con la Turchia sulla migrazione.

Ha anche sottolineato la necessità che l’UE si espanda verso i Balcani occidentali. La Serbia e il Montenegro devono entrare nell’Unione senza indugio, e i negoziati di adesione devono essere aperti con l’Albania e la Macedonia settentrionale. Se una zona non può essere integrata dall’Unione, altri lo faranno, ha aggiunto Péter Szijjártó.

fonte: vg.hu
foto: Johanna Geron / Pool / AFP

ARTICOLI RECENTI

Gianluca Bruno