Presentato a Budapest il bus elettrico “MODULO”

Il castello di Buda ha fatto da cornice alla presentazione del prototipo di “Modulo”, il bus elettrico, ecologico e leggero sviluppato dall’ungherese Evopro, azienda pluripremiata e partner di gruppi come Siemens e Microsoft.

“Modulo” è relativamente leggero, pesa “solo” 1.200 kg ed è realizzato in materiali innovativi utilizzati dall’aeronautica, come la fibra in vetro che appunto permette un peso contenuto rispetto ai normali autobus. Il prototipo si chiama Medio Electric ed è il primo della “famiglia” di MODULO, considerata una delle soluzioni più avanzate ed innovative prodotte negli ultimi anni dall’industria dei trasporti magiara. La vettura ha una capacità di 65 passeggeri. Evopro, nata a Budapest nel 2001, opera in un totale di oltre 30 Paesi in tutti e 5 i continenti, partecipando a diversi progetti per soluzioni di ingegneria ad alta qualità e cooperando con istituzioni, università e centri di ricerca. Il primo progetto completato è stata l’installazione del sistema di gestione dei bagagli dell’aeroporto di Monaco, in Germania. L’approccio dell’azienda, che si avvale di circa 300 ingegneri nei settori elettrico, meccanico ed informatico, è orientato alla sostenibilità ambientale ed economica.  “L’Ungheria è uno dei centri regionali ed europei per lo sviluppo della produzione dei veicoli – ha detto all’inaugurazione il vice segretario di stato del ministero dell’Economia Lenner -. Intendiamo mantenere tale ruolo, favorendo la diffusione di mezzi elettrici e la costruzione delle relative infrastrutture anche nel ramo della ricerca: temi che giocano un ruolo cruciale nella politica futura del governo”. 

Claudia Leporatti

Redazione Economia.hu 

Redazione

La Redazione di Econiomia.hu e si avvale delle competenze dei professionisti dello studio di consulenza ITL Group, che dal 1995 supporta le aziende italiane della loro crescita in Ungheria. Editor in chief: Irene Pepe Leggi di piú nel Chi siamo >http://www.itlgroup.eu/economiahu2020/chi-siamo/